vortici.it
Cioccolato italian style… | Vortici
Scrive Cristiano Boggi collega, esperto di enogastronomia, rievocazioni e ricostruzioni storiche: Si, va bene, il cioccolato non l'hanno inventato gli italiani ma i maya o i toltechi o gli aztechi, ma sfido chiunque a bersi al bar una tazza di xocoatl, nota bevanda in uso qualche migliaio di anni prima di Colombo. Già, il caro Cristoforo, pessimo geografo ma gran navigatore, fu proprio il primo ad imbattersi casualmente nella pianta del cacao nel 1502. Non sembra ne restò particolarmente entusiasta, ma dato che il cacao in America fungeva da moneta di scambio e com'è noto "pecunia non olet", da buon genovese ne fece scorta e lo portò in Europa. Pare che neanche gli europei, sulle prime, furono estasiati dal gusto amaro del cacao tant'è che lo definirono con scientifico distacco "Amygdalae Pecuniariae" e se ne disinteressarono fino a quando a qualcuno venne la geniale idea di aggiungere dello zucchero alla bevanda ottenuta con i semi della pianta. Fu allora che, a buon titolo, si adottò