lalucechecercavi.net
Consiglio del mattino di martedì 27 giugno 2017
Sii felice. La tristezza, la malinconia, quasi sempre sopraggiungono perché guardiamo ai nostri simili e pensiamo che loro sono più fortunati di noi… e invece non deve essere così! Ognuno di noi ha una felicità che ci viene data direttamente da Dio, ed è quella della nostra esistenza nel mondo. Non sottovalutiamo la nostra vita terrena perché non ce ne sarà un’altra! Sforziamoci di essere sereni e apprezziamo le piccole cose che abbiamo. Evitiamo di fissare lo sguardo sul lusso eccessivo di alcuni, perché certi lussi non portano felicità. Vivere una vita agiata non può prepararci la strada della felicità. Noi siamo tutti figli di un solo Dio, e già dal fatto che apparteniamo a Dio, dovrebbe renderci felici! Perciò impariamo a chiamare il nostro Dio “Abbá-Padre” e sentiremo subito il Suo Amore, la Sua Paternità; è ovvio che è tutta questione di fede; se non si ha fede, non si potrà mai chiamare Dio “Abbá-Padre”. Buongiorno amici e fidatevi: la felicità, la serenità, e la gioia, le possiede solo chi sa accettarsi e accettare la propria condizione! Vi benedico. Diacono don Emilio Cioffi, “il sapermi accontentare di Dio”. Amen.
Don Emilio Cioffi