guidegeek.net
Amazon Alexa invia registrazioni a caso a un utente che non le aveva richieste
Assurdo episodio che fa suonare il campanello di allarme della privacy smart. Amazon Alexa avrebbe infatti inviato migliaia di registrazioni vocali ad una persona estranea al dispositivo. Un invio privo di senso che mette a repentaglio la privacy degli utenti e potrebbe addirittura essere già accaduto senza che la cosa facesse clamore. L'uomo avrebbe ricevuto migliaia di frammenti