blogs.esa.int
Terre di uomini – (con rinnovate scuse a De Saint-Exupery)
Quello è il mio pianeta. I miei occhi accarezzano amorevolmente la sua pelle dalle sconfinate e magnifiche tonalità. Quante volte con lo sguardo ne ho esplorato i confini, di un azzurro indescrivib…