Ti do me stessa,
le mie notti insonni,
i lunghi sorsi
di cielo e stelle – bevuti
sulle montagne,
la brezza dei mari percorsi
verso albe remote.
Ti do me stessa,
il sole vergine dei miei mattini
su favolose rive
tra superstiti colonne
e ulivi e spighe.
Ti do me stessa,
i meriggi
sul ciglio delle cascate,
i tramonti
ai piedi delle statue, sulle colline,
fra tronchi di cipressi animati
di nidi –
E tu accogli la mia meraviglia
di creatura,
il mio tremito di stelo
vivo nel cerchio
degli orizzonti,
piegato al vento
limpido – della bellezza:
e tu lascia ch’io guardi questi occhi
che Dio ti ha dati,
così densi di cielo –
profondi come secoli di luce
inabissati al di là
delle vette –

Antonia Pozzi, Bellezza.

Lago di Braies

Probabilmente molti di voi avranno riconosciuto questo lago divenuto famoso grazie alla serie televisiva “Un passo dal cielo” trasmessa dalla RAI. Il lago di Braies è un piccolo lago alpino dalle mille sfumature turchine circondato dalle Dolomiti, tra cui la Croda del Becco. I fan della fiction potranno divertirsi a riconoscere i luoghi utilizzati come set ma il lago è anche meta di escursionisti, ciclisti e scalatori. Se volete potete anche fare una gita sul lago con la barca o un picnic, godervi una pausa di relax ammirando il panorama oppure, come ho fatto io, una bella passeggiata attorno al lago (circa 3,5 km).