zentralfriedhof

6

Si dice che i primi a tornare sulla terra saranno quelli che in vita hanno dimenticato qualcosa. Busseranno alla tua porta, con le mani scheletriche, nel bel mezzo della notte, ansimando parole trattenute per anni interi.
- “Amore! Sapevo saresti tornata! Non ti ho mai dimenticata! Tutti questi anni a vivere nel tuo ricordo e adesso sei di nuovo qui, lo sapevo! È perché mi ami e anche tu mi hai avuto come solo pensiero dall'aldilà, vero?”
- “Bwaaaa, il… il gaaaas… ho chiusooo il gaaaas?”

Boh. Forse non sarà così romantico.
Però il Zentralfriedhof di Vienna è proprio un luogo carino dove fare un picnic.

5

Pictures I took at the Central Cemetery in Vienna. They illustrate recurring themes in funeral art, respectively:

1. The Ouroboros, the snake biting its own tail, represents the continual cycle of life and death.

2. The door half open, symbolizing the passage from Life to Death.

4. Jewish burial, with stones left by visitors as one would leave flowers on a grave.

5. Tibetan lung flags. Lung (air) being one of the elements which compose the body in the Tibetan humoral system, coloured flags upon which a person’s name has been prayed are put in windy areas to favour the circulation of lung.