yama11

vimeo

Murartista 2015-Video recap of the event.

LA STREET ART RESIDENCY, MURARTISTA PORTA NEL CUORE DELLA SARDEGNA I MIGLIORI ARTISTI MURALISTI INTERNAZIONALI

5 artisti per 15 giorni di grande pittura murale per le strade di Sadali

Sadali, Sardegna - 20 maggio 2015 - L’associazione culturale di arti figurative LOOKOUT è orgogliosa di annunciare la sua iniziativa di debutto, street art residency: Murartista.

Cinque dei migliori artisti internazionali contemporanei dipingeranno le loro opere per le vie di Sadali, nel cuore della Sardegna dal 23 maggio al 4 giugno 2015.

Durante 15 giorni il pubblico potrà assistere alla creazione di grandi murales per opera di artisti riconosciuti a livello internazionale, PEETA (IT), ROA (Belgio), YAMA (IT) e Caktus e Maria (IT).

Murartista è stato concepito dall'artista Daniel Rossi (co-fondatore dell’associazione culturale LOOKOUT) come un’iniziativa incubatrice per l'innovazione nella street art contemporanea dell’isola. “Murartista mira a sostenere l'innovazione nell’arte urbana per l’arricchimento delle comunità locali e del loro già alto patrimonio artistico e culturale”, ha detto Rossi. “Vogliamo creare un dialogo aperto con il pubblico, far capire come la creatività degli artisti, può diventare patrimonio per tutta la collettività.”

Murartista residency sarà documentata in un libro che sarà pubblicato alla fine di quest'anno.

Programma:
23 maggio - 24 maggio // YAMA
23 maggio - 28 maggio // PEETA
25 maggio - 30 maggio // CAKTUS e MARIA
27 maggio - 29 maggio // Workshop creativo con i ragazzi diversamente abili. Di Claudia Lucas
30 maggio- 4 giugno // ROA

LOOKOUT è un'associazione culturale con sede a Sadali, Sardegna, fondata nel 2014, la cui missione comprende: residenze per artisti contemporanei di tutto il mondo, l’organizzazione e messa in opera per la pittura di murales in spazi pubblici; arricchire e abbellire la tela grezza e ferita delle strutture perse della Sardegna attraverso l’arte urbana. WWW.LOOK-OUT.ORG
Murartista è reso possibile grazie al patrocinio della Regione Sardegna, del Comune di Sadali e dal generoso sostegno dei suoi abitanti e dall’hotel diffuso Monte Granatico.