whiteheaven93

Prenderò la tua mano e non la lascerò per niente al mondo.
Se il nostro destino è andare alla deriva, allora ci andremo insieme.
Ad ogni essere umano è stata dotata una grande virtù: la capacità di scegliere.
Chi non la utilizza la trasforma in maledizione ed altri sceglieranno per lui.
—  Paulo Coelho- Lo statuto del nuovo millennio

“La cosa più preziosa che puoi ricevere da chi ami è il suo tempo. Non sono le parole, non sono i fiori, i regali. È il tempo. Perché quello non torna indietro. E quello che ha dato a te è solo tuo, non importa se è stata un'ora o una vita.”

- David Grossman

La malinconia ti assale sempre quando termina l’ennesimo anno. Vorresti come fermare il tempo ed evitare di ricominciare da capo. Perché il futuro ti fa paura, il futuro è un qualcosa che non potrai mai controllare appieno, e questo lo sai bene, più di ogni altro.

Ma amerai lo stesso. Amerai ogni giorno, ne sono sicura.
Ricorderai, come hai sempre fatto, perché la tua mente non è mai stata in grado di dimenticare.

Piangerai, perché, in fondo, ami farlo, perché le lacrime hanno sempre riempito i vuoti che gli altri hanno lasciato.
Ti butterai giù, perché sei troppo brava a lamentarti per smettere.
Ti illuderai che qualcosa sia cambiato, perché lo facciamo tutti, perché ci fa sentire migliori, perché ci permette di credere ancora che le cose possano cambiare, anche se poi rimane tutto uguale.
Ti mancherà qualcuno, forse sempre le stesse persone o magari se ne aggiungeranno di altre, chissà. La vita spesso ama dare assenze invece che presenze. Per metterci alla prova, come per dire:”Dai, vediamo che sai fare senza di lui”.
Avrai paura, perché la paura non manca mai, nel tuo cuore e nella tua vita.
Cadrai, ti rialzerai, ricadrai, ti rialzerai di nuovo… i giorni passeranno tutto così, in un sali e scendi tra disperazione e conforto, tra coraggio e voglia di morire e mollare tutto.
Crederai nei sogni, negli altri, in te stessa (forse), nell’amore, in Dio.
Crederai alle bugie, rimpiangerai quest’anno, vorrai fermare il tempo, riderai come una pazza, urlerai come un’ossessa.
Rovinerai tutto, perché sei una stupida che sa solo buttare all’aria le cose belle, ma proverai a rimediare, perché ami e chi ama trova sempre un modo per dimostrarlo, anche se manda tutto a puttane.

Farai tutto questo. Come hai fatto quest’anno.
Insieme a chi ami o sola, non ti importa più.
Perché non hai più bisogno di nessuno, perché hai imparato a non dipendere.

È il regalo che ti ha fatto quest’anno che è passato, e ora l’hai capito.

Buon 2018 a tutti voi.

Ma giacché sei vivo, ebbene: vivi! Domani morirai, come potevo morire io un'ora fa.
Vale la pena di tormentarsi, quando non si vive che un istante, in confronto all'eternità?
—  Lev Tolstoj - “Guerra e Pace”