vw-t25

3

S.A.M.
Silvia - Andrea - Matteo

Ma che spettacolo è questo furgoncino?(se mi sentisse la S mi correggerebbe…è un camperino!)

I lavori fatti non son stati pochi ed economicamente hanno avuto il loro peso…

Nonostante tutto, il legame con SAM (è proprio il suo nome) aumenta sempre più.

Quello che ancora mancherebbe sarebbe un ripristino serio della carrozzeria.
La ruggine è minima e non passante, ma 23 anni si fanno sentire!
Ora non possiamo affrontarlo a dovere, quindi per evitare di far qualcosa alla buona, optiamo per un wrapping completo e, affascinati dalla colorazione mimetica di un altro Syncro, abbiamo deciso per una maculatura invernale.

La tecnica ci permetterà di proteggere da pioggia e sole la vecchia carrozzeria e quindi prender tempo prima dell’intervento serio.
Quando siamo andati a ritirare SAM non ci aspettavamo un risultato così bello!
Doveva esser un ripiego momentaneo…
Doveva darci un po’ di tempo…
Doveva durare il giusto…

E invece UAU!

Il risultato finale era ben oltre ogni nostra più rosea aspettativa, tanto che, a distanza di due anni, non ci sognamo nemmeno di toccarla!

Tutto è a misura d’uomo

Viaggi…

Girovagare con SAM ha un sapore unico; la sensazione di libertà che ti trasmette il solo sederti davanti a quell’enorme volante è indescrivibile.
Poca organizzazione, poi si improvvisa…la casa è con te, l’itinerario lo puoi inventare strada facendo…e poi stravolgerlo per inseguire una stradina che si perde nel bosco…
Nulla è già scritto

I tempi…

Con lui il tempo scorre più lentamente. La frenesia che condisce le nostre giornate si ferma fuori dalla sua porta…lì dentro non c’è spazio per lei!
Ti godi il viaggio; perchè sempre più spesso siamo portati a credere che il bello sia ad aspettarci alla meta…dimenticando che la vita è nella strada che lasciamo scorrere sotto di noi!

Ritmi pachi, obbligati da un motore che vuole accompagnarti, non correre; ritmi che ti permettono di guardare il mondo tutto attorno; profumi che si susseguono entrando dai deflettori aperti; temperature che cambiano in modo repentino dal sole del pomeriggio all’ombra della galleria…e chi li prova più nelle ns macchine perfette?!?

E tu?
E tu inizi a parlare con lui…

Ti trovi a sussurrargli che la fatica di una salita è quasi finita…o ti fermi ad ammirare estasiato un paesaggio che si perde alla vista, come faresti con un vecchio amico…e perchè no, gli auguri la buonanotte e il buongiorno…

No, non stai impazzendo, semplicemente ti accorgi che ha “un’anima” e che, a modo suo, condivide con te le emozioni che il viaggio ci regala.

flickr

Gipsy von Florian Thein
Über Flickr:
2017, Neukölln, Berlin Canon F-1, Kodak Portra 400