vivo-on

I suoi passi? No non è lui. Anche di queste torture è fatta l’attesa.
Anche di segni che ti rendono folle e ansioso, di ossessioni e crudele desiderio di togliere libertà all’altro,di inchiodarlo a un tempo di morti dove nessuno attende e nessuno arriva… ma chi aspetta davvero è vivo, aspetta sempre con amore… con un eccessivo, sprecato, indicibile, ridicolo amore.
Aspetterà sempre e gli sembrerà di non aver fatto altro giorno dopo
giorno. Che i momenti in cui non aspetta, la quotidiana normalità non sia che un istante sospeso nel grande tempo dell’attesa… una lampada in una notte tempestosa… interminabile come questa… e forse…
I suoi passi? Sono i suoi passi?
—  Stefano Benni, Le Beatrici

A volte mi trovo invinghiato troppo stretto nella bozza di personaggio che mi sono rattopata addosso, e mi ritrovo a denigrare la felicità per pura abitudine, forse per invidia. Forse è fastidio per un concetto tanto semplice ed irrazionale quanto irraggiungibile, un po’ come quando ridiamo dei bambini un po’ troppo grandi ed un po’ troppo tonti che ancora credono in babbo natale. Eppure, in giornate tanto pure quanto questa, dove il sole caldo scalda una terra fresca e viva, prima delle allergie, prima del sudore, prima dell'abitudine, mi trovo nell'aria limpida del pomeriggio a crogiolarmi nel sole ridendo dell'essere stupidamente, felicemente vivo. Ed esisto, e canto, chiudo gli occhi e respiro.

Banalmente, solo, stanco, sono terribilmente felice.

No hay muchas cosas de las que esté seguro, pero estoy seguro de esto: muchos de ustedes, como yo, hemos perdido tantas cosas en esta vida, cosas inimaginables, cosas que jamás pensamos que perderíamos: familia, amigos, posesiones materiales… Y con el tiempo uno aprende que mientras mas vives más cosas pierdes. Irónicamente, una vez que dejamos ir, esas pérdidas se hacen parte de nosotros, una parte que vale mucho por todo lo que nos costó. Dicen que de eso se trata la vida, de “aprender el arte de perder” sin perder la esperanza. Y creo que tienen razón, porque yo me siento vivo, y eso implica que tengo fe de que cosas mejores vendrán para mi y para todos. Tenemos que seguir remando con muchas ganas, porque la vida puede que sea dura, pero todos coincidimos en que es espectacular.

-Desconozco el autor

Non ho farfalle nello stomaco, c'ho i corvi!
Il cappio è stretto bene, spero che il soffitto tiene
scherzo, è un suicidio lirico
il corpo è vivo ma è morto lo spirito.
—  Gemitaiz “Ballata del dubbio pt.2”

Ecco, tutto ritorna come prima, tutto è di nuovo confuso.

Ma questa confusione sono io, io come sono, non come vorrei essere adesso.
E non mi fa più paura dire la verità, quello che non so, che cerco, che non ho ancora trovato.
Solo così mi sento vivo, e posso guardare i tuoi occhi (…) senza vergogna.
È una festa la vita: viviamola insieme!
Non so dirti altro, Luisa, né a te né agli altri: accettami così come sono, se puoi.
È l’unico modo per tentare di trovarci.

—  8 1/2 
Mira el amor es algo vivo y, como todas las cosas vivas, alguna vez tiene que morir, a pesar de que existan situaciones en las que nos creamos inmortales.
E hoje eu vivo assim. Esperando os sábados e domingos da dor. Os dias em que ela vai descansar e eu posso tentar ser feliz.
—  Os silêncios de Anne. (Flávia Oliveira)