Carissimo, sono certa che sto per impazzire di nuovo. Sento che non posso affrontare un altro di questi terribili momenti. E questa volta non mi riprenderò. Allora faccio quella che mi sembra la cosa migliore. Tu mi hai offerto la massima felicità possibile. Tu sei stato in tutto e per tutto quello che nessuno poteva essere. Non penso che due persone avrebbero potuto essere più felici di noi. Non ce la faccio più a lottare. So che sto rovinando la tua vita. Devo a te tutta la mia felicità. Se qualcuno avesse potuto salvarmi, quello saresti stato tu. Ho perso tutto, tranne la certezza della tua bontà. Non penso che due persone avrebbero potuto essere più felici di quanto lo siano stati noi.
—  Virginia Woolf, Ultima lettera a suo marito prima del suicidio (via ilsentierodellamore)
10

Also important for this list: The Sound and the Fury by William Faulkner and “The Yellow Wallpaper” by Charlotte Perkins Gilman. 

Follow @monsieurbookshire and @alyssabooking for more classic literature shenanigans. Follow @adultbooklr for more general book shenanigans. Follow @thebooker because she’s great and does cool things like Read for Mental Health Week. 

Also, thanks to @obsessivegirlfan for our pretty new banner. We love you, mom!

Mrs Dalloway. Virginia Woolf. London: Hogarth Press, 1925. Jacket design by Vanessa Bell. First edition.

As a commentary on inter-war society, Clarissa Dalloway’s character embodies sexual and economic repression and the narcissism of bourgeois women who have never known the hunger and insecurity of working women. She keeps up with and even embraces the social expectations of the wife of a patrician politician, but she is still able to express herself and find distinction in the parties she throws.