vaccadon

Andrò su una montagna a confessarmi col cielo
Senza nessuno intorno proverò ad esser sincero
E’ come una puntura un pizzicotto un morso
Brucia senza premura in ogni parte del mio corpo
Dentro non puoi vedere difficile è capire non provo più alcun 
Sentimento rimarrò a soffrire
Di fronte ai miei ricordi di fronte a tutti i miei errori
Non mi do pace finchè non sputo tutto fuori

Sporco

youtube

“Ti porterò con me dentro li hotel di mezzo mondo, visiterai paesi e diverse città, non ti lascerò sola nemmeno per un secondo perché da questo momento tu sei la mia metà.”

Che poeta Vacca!

Ho un sacco di difetti il primo è che ho la testa dura granito
e che delle cose che ho fatto non mi sono mai pentito
in piedi grazie alle mie forze la pelle di coccodrillo
e puoi chiederlo a San Michele a San Berillo e a San Vito
ho il rispetto dei rude boy che sanno cos'è il rispetto
che hanno chili nei cuscini divisi in pezzi da un etto
coi lupi dentro il settore domenica in gradinata
i nemici dell'ispettore noi gente indisciplinata
bandana sopra la faccia il nemico vero è lo stato
mia madre me l'ha insegnato dal giorno in cui sono nato.
—  VACCAMAN_ Canto Primo
Andrò su una montagna a confessarmi col cielo
Senza nessuno intorno proverò ad esser sincero
E’ come una puntura un pizzicotto un morso
Brucia senza premura in ogni parte del mio corpo
Dentro non puoi vedere difficile è capire non provo più alcun Sentimento rimarrò a soffrire
Di fronte ai miei ricordi di fronte a tutti i miei errori
Non mi do pace finchè non sputo tutto fuori
—  Vacca, Sporco