urban poesie

Il secondo prima ti amo, quello dopo ti odio. Adesso sì che lo capisco bene il povero Catullo, io che mentre lo studiavo mi chiedevo “perché non la lascia andare Lesbia, è un uomo colto e intelligente, come può non avere la forza di uscire da questo labirinto di dolore?” Invece adesso lo comprendo proprio bene, è dura, davvero dura e a volte sembra quasi impossibile, è qualcosa che ti scombussola l'anima questo sentimento oscillante tra l'amore e l'odio. “Una parte di me vuole amarti, l'altra vuole bruciarti vivo” dice una frase degli urban strangers, esagerata, sì, ma esprime a meglio quello che provo, mi fai uscire pazza, prima vorrei solo amarti e vivere di te, subito dopo vorrei cancellarti del tutto.
Ma adesso è passato troppo tempo, io non ne posso più, quando smetterò di sentirmi così?
Adesso so soltanto che io ti amo e immediatamente dopo ti odio, non ho idea del perché io lo faccia, ma conosco bene il dolore che mi dà.

-Ilpesodellatuaassenza