tsk solos

Di trattative e di urgenze.

Due bambini davanti al portoncino del palazzo di fronte camera mia.

Bambino 1: “…allora dopo mangiato posso venire a giocare con te?”
Bambino  2: “Sì, ma no presto presto”.
B. 1: “Va bene alle due e mezza?”
B. 2: “No, più tardi”.
B. 1: “Alle due e trentacinque?”
B. 2: “Ma è troppo presto!”
B. 1 (con tono di protesta): “Ma a me piace giocare con te”.