trentatre

posti inesplorati.

bella mondo. è novembre, fuori piove e non fa né freddo né caldo. una merdina media sui tredici gradi. è venerdì, oggi ho avuto il compito di fisica e spero sia andato bene. all'ultimo ho preso 6 meno-meno e se vado male anche a questo mi incazzo. non è che si arrabbiano i miei, cioè si preoccuperebbero un po’ ma shalla, è che mi incazzo io e mi faccio prendere le pazze idee tipiche di quando qualcosa non va esattamente secondo i piani. diciamo che la vita mi ha viziata per sedici anni con ‘sta storia, tuuutto secondo i tuoi piani, franky, tutto perfetto, rosa e coccoloso - per quanto possa essere coccoloso qualcosa per me, borchie, ecopelle e capelli verdi, no? - e ora che comincio a dispiacermi quando un 6 non è un 9 e magari mi sale anche il nazifascismo certe volte quando non si tratta di numeri ma di persone. perché ora sai ho cominciato a parlare un po’ e a intrattenere delle relazioni sociali ma nessuno mi si fila non so perché - prima ti dicono che sei figa poi ciao, chi ti risponde più su facebook - e il bello è che una ci crede e prova pure ad andare fino a via gosio perché chissà se il fato voglia che lo becco, ma dopotutto mi ha detto che è 'solamente un malato di figa’ e di sicuro non si aspettasse che gliela faccio vedere tipo il pesce del mercato nella carta di giornale perché non gliela faccio mica vedere tipo il pesce del mercato nella carta di giornale. ho una dignità anch'io.
anzi no, non è per la dignità, perché con la mia vagina ci faccio cosa voglio, tantomeno con la mia dignità, io non la voglio dare a nessuno ora. non mi va, me la cucio per un po’. e poi a coso non gliene frega nulla della mia vagina, anche se Diana dice di sì, e molto. io vorrei darla a qualcuno, ma non ci riuscirei. io non riesco a parlare con un ragazzo perché mi prende il panico e comincio a dire cazzate una dietro l'altra. ho un cazzo di blocco. non so che fare, perché vorrei andare in giro e farmeli tutti, quei fighi che esistono nell'universo, ma non posso perché qualche neurone sbagliato mi tiene seduta su una sedia nella mia stanza. cazzo. ce l'ho col mondo ora.
di solito va a finire così, vorrei fare tante cose ma poi mi incazzo con me stessa e ce l'ho col mondo. povero mondo, magari la colpa è mia, là fuori è un posto bellissimo e io invece sto qua a dire che odio tutti. forse è l'approccio sbagliato. forse devo continuare a vivere con il mio 'amo tutti e tutto’ ma in realtà non sarei coerente con me stessa quindi ciu. forse dovrei andarci davvero dalla psicologa della scuola, mi farebbe bene, forse non è così incapace come sembra. forse il sesso è davvero tutto un 'nteseipersaniente’ come dice pandora. boh, un modo per scoprirlo c'è, qualcuno che me da una mano lo trovo a occhi chiusi perché sono un gran pezzo di gnocca, e boh, sono destinata a morire vergine.

dica Trentatré

Tra le cose che si fanno ad una certa età annovero l'andare a fare la spesa (di sabato! di pomeriggio!) lievemente brilla, il saper lasciare (perdere), ballare la mattina alla radio in salotto, e di gusto, fare il Telepass, acquistare fragranze che mai avrei pensato potessero piacermi quando'ero più giovane, cogliere gli strati più impercettibili.

rss del IlDiarioPad

Mattino Padova Finanza, scoperti 644 evasori totali nel 2014Mattino PadovaVENEZIA. Trentatre milioni accertati di spreco in un anno nella spesa pubblica, mentre 84 sono i milioni di frodi ai finanziamenti pubblici e al welfare. Sono stati scoperti, inoltre, 644 evasori totali del fisco. Numeri in un anno di attività della Guardia di Finanza …Gdf: positivo bilancio attività 2014ANSA.it Veneto da gdf […]

L'articolo <> sembra essere il primo su IL Diario Pad Se vuoi leggerlo visita il nostro blog, i link non ti mancano ;) .
IL Diario Pad - IL diario ha cambiato template ma non se stesso.
Cerca altri articoli scritti da Holy_Pad

——————————————————————scritto da Holy_Pad http://ift.tt/1FOu0mQ