tipografia,

Play: Va bene così — Gemitaiz

“Quella stronza l’ho salutata, ora ne aspetto una che sia l’opposto e che colmi questa lacuna; questa volta spero in un po’ di fortuna, che si accontenti di un bacio e di una canna perché io non c’ho la luna. C’ho il sorriso per chi lo vuole vedere, quando mi medico il cuore le sere che vedo il sole cadere; metto gli ultimi due cerotti e le bende, aspetto finché non si riprende.”

(cose-preziose: my inspiration.)

©