ti lite

can i just say how much the revival has made me grateful for season 7. like, asp was going to have rory get pregnant at 22, which would have honestly been the most heartbreaking ending i could think of for rory- a major part of her characterization is that she didn’t want to end up like lorelai, yes she loves lorelai, yes she respects lorelai and appreciated all the sacrifices lorelai made for her, but she didn’t want the life lorelai had. lorelai is exactly where she’s supposed to be- in stars hollow, with the inn, with luke- but rory wanted more. rory wanted to be christiane amanpour, she wanted to travel, see the world, do things, which was a major part of her turning down logan’s proposal because she wanted a ‘wide open future’. how the hell would she have gotten that with a baby? that’s the  worst thing- like, you will become your parents whether you like it or not. and logan, too- he becomes mitchum, lives out his huntzberger preordained life, the life he desperately didn’t want, without even being told he has a child. at least in the revival rory is 32, she’s done stuff, she’s lived, but geez, that’s still a crappy ending for the girl who wanted to be christiane amanpour.

«Ho avuto una giornata terribile», lo diciamo continuamente. Una lite col capo, l'influenza intestinale, il traffico. È questo che definiamo terribile, quando non è successo nulla di terribile. Queste sono le cose per cui preghiamo: una cura canalare, il colloquio col fisco, il caffè versato sul vestito buono. Quando capitano le cose davvero terribili, preghiamo un dio in cui non crediamo perché ci restituisca i piccoli orrori e si riprenda questo.

Sembra ridicolo adesso, vero? La cucina allagata, l'orticaria, la lite che ti lascia tremante di rabbia. Sarebbe stato diverso se avessimo potuto vedere cos'altro ci aspettava? Avremmo capito che quelli erano i più bei momenti della nostra vita?

—  Grey’s Anatomy 09x8

Se avessi saputo che quello sarebbe stato l'ultimo abbraccio, ti avrei stretta forte e non ti avrei lasciata andare.
Se avessi saputo che quello sarebbe stato l'ultimo bacio, l'avrei fatto durare più a lungo.
Se avessi saputo che quella sarebbe stata l'ultima lite, ti avrei chiesto subito scusa.
Se avessi saputo che quella sarebbe stata l'ultima frase, avrei detto “Ti amo”.
Se avessi saputo che quello sarebbe stato l'ultimo giorno insieme, non avrei sprecato tempo.
Se avessi saputo che quella sarebbe stata l'ultima volta, l'avrei fatta durare.
Se avessi saputo che quello sarebbe stato il tuo ultimo sorriso, l'avrei fissato per potermene ricordare i minimi particolari.
Se avessi saputo come sarebbe andata a finire ti avrei guardata bene, ti avrei abbracciata forte e ti avrei detto: “Quando non saremo più una cosa sola, io sarò sempre e comunque parte di te e tu di me. Perché certi amori non finiscono.”

La verità è che le cose finiscono. Nessuna scusa. Nessun compromesso. Nessuna verità nascosta. Nessuna colpa. Errori? Forse,ma le cose finiscono. Le cose si consumano,si corrodono,bombe a tempo,ma no,non ci vuoi pensare al timer. Vi volete troppo bene. Lui ti ama troppo. I km non sono abbastanza.
Una lite.
Non ti amava abbastanza.
In mezzo a voi il Pacifico.
Timer: 00:00
Non ci volevi pensare,è successo.
L'amore succede e poi decede.
È inutile indorare il tutto con poesie e canzoni. E pagine e pagine. E scritte sui muri e sulla pelle. Sbiadiranno anche quelle. Sbiadirà anche l'inchiostro nei nomi delle persone,dentro di noi. Si scioglie,sciacquato dai giorni che,vuoi o non vuoi,passano,come il resto.
—  Pensieriameta
4

OotD
Shirt: “I want to be formal but I’m here to party”. Threadless.
Hoodie: Buffalo Exchange (American Apparel)
Shorts: Cross Roads (Urban Outfitters)
Shoes: Vans
Plugs: Opalite. Body Art Forms.
Wheelchair: Ti Lite Aero X

[they/them please]

youtube

MY GIMPY LIFE is an original comedy web series about the awkward adventures of a driven actress (TEAL SHERER), trying to navigate her way through Hollywood in a wheelchair.

I took this photo some time last year for an article I wrote for a political website on a subject that is very near and dear to me. That subject is how very terribly gun control screws over disabled people.

An argument could be quite convincingly made that thieves and other scumbags might target disabled people such as myself due to our lessened ability to resist. It’s rather upsetting because the only politicians in this country who seem to want to do anything to fix our healthcare access problems and accessibility issues are also the very same people trying to rob all Americans of their gun rights. It’s vexing and it makes going to the polls every November rather difficult.

Buuuut I’m sidetracked now. Enjoy this picture of my Ti-Lite, my WASR with Romanian furniture and my M1911 in its gorgeous leather holster.