terremoto giappone

Cercavo Dio ho trovato un posto come Vicedirettore del CNR

Il vicedirettore del CNR (Centro Nazionale delle Ricerche) è uno storico cattolico, fin qui mi verrebbe soltanto un po’ di perplessità. Roberto de Mattei, leggendo il suo percorso professionale, si è occupato per tutta la vita di Cristo, di Dio e della Chiesa nei più svariati ambiti, finché nel 2008 invece di Dio ha trovato un posto come vicedirettore del CNR.

Negli anni De Mattei si è schiarato contro:

. Nel 1992 contro il trattato di Maastricht visto come un dannoso processo di disgregazione degli stati nazionali

. Nel 2006 ha pubblicato un libro dal titolo “Finis Vitae. La morte cerebrale è ancora vita”, ancora schierandosi col vice di Dio in terra

. Nel 2009, nel pieno delle sue funzioni di vicedirettore del CNR curò la pubblicazioni degli atti di un convegno dal titolo “Evoluzionismo. Il tramonto di una ipotesi”. Sì, è anche un antievoluzionista

. Nel 2010 si è scagliato anche contro il Concilio Vaticano II, dicendo che si sarebbe dovuta arginare l'ondata progressista in seno alla Chiesa Cattolica invece di cazzeggiare. Se la prese coi freakettoni progressisti

. Nel 2011 andò anche contro Benedetto XVI chiedendo la fine degli incontri interconfessionali

. Nel 2011, qualche giorno fa, rispondendo ai microfoni di Radio Maria ha definito il terremoto del 2011 in Giappone come “esigenza della giustizia di Dio”

Dunque, mi domando, per quale motivo non facciamo due Stati? Loro da una parte a cercare Dio, ad arginare l'ondata musulmana, a vendere le armi agli africani, a stuprare i bambini negli oratori e a fare tutte quelle cose che fanno i cattolici quando escono dalla chiesa e noi dall'altra per i cazzi nostri, nel nostro paese progredito?