talora

anonymous asked:

Sai cosa vuol dire essere puttana? Ahahaahahahahhah ma io boh

Puttana:s. f. [dal fr. ant. putain, caso obliquo di pute «donna di facili costumi», femm. di put (v. putto1)], volg. –

1. Prostituta, meretrice: andare a puttane, frequentare prostitute. Con uso fig., in espressioni ingiuriose: figlio di puttana, un gran figlio di p., persona disonesta, corrotta, spregiudicata, capace di qualsiasi azione; con valore attenuato, e spesso scherz., furbacchione. Con altro senso nelle locuz. fig. andare, mandare a puttana, o a puttane, andare, mandare in malora, trascurare e far rovinare qualcosa.

2. Per estens., persona (di sesso femminile o maschile) amorale, che si adegua per interesse alle circostanze, cambiando opinione e partito con estrema leggerezza e velocità; fare la p., fare il ruffiano, la ruffiana.

3. Talora anche in funzione di agg., in espressioni e in esclamazioni blasfeme o triviali: miseria p.!, porca p.! e sim ◆ Dim. puttanèlla (v.), poco com. puttanina; accr. puttanóna e anche puttanóne m.; pegg. puttanàccia e pop. puttanazza.

Tremendamente mi manchi, luce dei miei giorni. L’angosciante sospiro è mirarti senza più volto, consumato appieno dai tuoi abbagli, torturato da quegli incubi, pedissequamente vinto dagli abili deliri che ti hanno completamente trasfigurato. Disperato è sentire il tuo io disagiato, talora abbattuto, in incontrollabile balia delle utopiche apparenze che hanno disegnato un inconsistente mondo nel quale, inconsapevolmente, hai totalmente intrappolato il tuo tempo, fuggendovi con leggerezza, senza più, forse, possibilità di ritorno.

Nella vana speranza di raggiungere l’ideale, sospeso tra sogni ed illusioni, nel continuo passaggio tra presunta felicità e drammatica tristezza, potresti non avere più tempo per il reale e perderti, vuoto per sempre, nel desolante buio delle nullità.

https://www.youtube.com/watch?v=ENv7xFoSB10

Guardare il fiume che è di tempo e acqua
e pensare che il tempo è un altro fiume,
sapere che ci perdiamo come il fiume
e che passano i volti come l’acqua.

Sentire che la veglia è un altro sonno
che sogna di esser veglia e che la morte
che il nostro corpo teme è quella morte
d’ogni notte che noi chiamiamo sonno.

Avvertire in un giorno o un anno il simbolo
dei giorni d’ogni uomo e dei suoi anni,
dell’oltraggioso scorrere degli anni
fare una musica, un sussurro, un simbolo,

vedere un oro triste nel tramonto
e nella morte il sonno è la poesia,
che è povera e immortale. La poesia
torna come l’aurora ed il tramonto.

Talora nelle grigie sere un volto
ci guarda dal profondo d’uno specchio;
l’arte dev’esser come quello specchio
che ci rivela il nostro stesso volto.

Ulisse, è fama, stanco di prodigi,
pianse d’amore quando scorse Itaca
umile e verde. L’arte è questa Itaca
di verde eternità, non di prodigi.

E’ anche come il fiume interminabile
che passa e resta, e replica uno stesso
Eraclito incostante ch’è lo stesso
e un altro, come il fiume interminabile.

—  Jorge Luis Borges
Occorre difendere strenuamente alcuni ricordi: seppur non rivivibili, possono essere una magica isola di ristoro nel laborioso cammino della nostra vita se, il loro emergere, talora improvviso, riesce a donare un’emozione o un buon insegnamento.
—  Antonio Cavallaro

Van le percosse vote talor, che la sua destra armata stende; ma colpo mai del bello ignudo volto non cade in fallo, e sempre il cor m’è colto.”

•Vanno i colpi talora a vuoto, che scocca la sua mano destra armata; ma nessun colpo del bel viso nudo va a vuoto, e il mio cuore è sempre colpito•

—  Tancredi e Clorinda - La Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso

**
Così
per sempre
un corpo l’altro prende
per la vita.
Eccoli, si stringono
compagni
Talora l’uno, talora l’altro
un’ondata enorme invade:
sorge impetuosa,
poi si ritira
imponente.
**
This way
Forever
somebody another one takes
For life.
Here they are, clinging
Companions
Sometimes one, sometimes the other
An enormous wave invades:
It rises wildly,
Then it withdraws
Awe-inspiringly.
***
(C) Adele Cammarata 2015/42

#caviardage
#showyourwork #foundpoetry #poesia #poetry

È interessante aggirarsi sui tremolanti bordi del perimetro delle nostre presunte convinzioni osando talora, seppur con ostentata insolenza, varcarli senza timore per cercare le conferme: potresti ritrovarti nelle fredde delusioni del dubbio o saggiare il strepitoso gusto della certezza.
—  Antonio Cavallaro
Il desiderio di andare lontano e, talora, di fuggire dalla realtà quotidiana appartiene a tutte le epoche
—  Stockhovlm
Ionica

Se, frantumati i loro simulacri
noi li scacciammo via dai loro templi,
non sono morti per ciò gli dei.
O terra della Ionia, ancora t’amano
l’anima loro ti ricorda ancora.
Come aggiorna su te l’alba d’agosto,
nell’aria varca della loro vita un empito
e un’eterea parvenza d’efebo,
indefinita, con passo celere,
varca talora sulle tue colline.

Valore di un sorriso

Un sorriso non costa nulla
ma vale tanto.
Arricchisce chi lo riceve e chi lo dona.
Non dura che un istante,
ma il suo ricordo è talora eterno.
Nessuno è così ricco da poterne fare a meno.
Nessuno è così povero da non poterlo dare.
In casa porta felicità,
nella fatica infonde coraggio.
Un sorriso è un segno di amicizia.
Un bene che non si può comperare
ma soltanto donare.
Se voi incontrerete
chi un sorriso non vi sa dare,
donatelo voi.
Perché nessuno ha tanto bisogno
di sorriso,
Come colui che ad altri darlo non sa.
(P. Faber)

Melanconia:
•Stato psichico caratterizzato da un’alterazione patologica del tono dell’umore, con un’immotivata tristezza, talora accompagnata da ansia, e con un’inibizione di tutta la vita intellettuale.•