sutton coldfield

‘La maggior parte dei papà e delle figlie hanno a disposizione decenni per chiacchierare. Noi non abbiamo questo tempo’. Le parole toccanti di questo giovane papà che sa di dover morire presto

Tom Attwater, 31 anni, ha un tumore al cervello e sa già che per lui non c’è più niente da fare. Ha lasciato alla figliastra Kelli un’eredità struggente di consigli paterni che non sarà in grado di darle quando sarà grande – e giura di raccogliere 500.000 Sterline per salvarla dal cancro. A Kelli è stato diagnosticato un neuroblastoma infantile quando aveva solo tre mesi, ed è già stata sottoposta ad intervento chirurgico per rimuovere i tre tumori quando a due anni aveva avuto una ricaduta. I medici hanno detto che è probabile che il suo cancro torni. Dopo essere sopravvissuta alla malattia per due volte, a Kelli, che ora ha cinque anni, potrebbe essere necessario un trattamento pionieristico negli Stati Uniti. Tom, che vive con la fidanzata Joely, 26 anni, a Sutton Coldfield, West Midlands, ha detto: “Il mio tumore si sta diffondendo e non ho alcuna possibilità di sopravvivere“.

Tom ha condiviso le sue parole accorate per il futuro della sua figliastra …

Cara Kelli

Mi dispiace tanto non poterti veder crescere come vorrei. Ti prego di non incolpare nessuno o il mondo per questo. La vita è semplicemente fortuna e la mia si sta esaurendo. Vorrei dirti le parole giuste per farti sentire meglio. Vorrei non aver avuto il cancro e non averti costretta a vedermi star male, come succede spesso ora. Avrei voluto che tante cose fossero andate diversamente, ma non è successo.

La maggior parte dei papà e delle figlie hanno a disposizione decenni per chiacchierare intorno al tavolo della cucina, le loro mani riscaldate dalle tazze di caffè, mentre le ragazze girano gli occhi quando ascoltano i consigli dei genitori. Noi non abbiamo questo tempo. Non sarò in grado di accompagnarti per il tuo primo giorno di scuola, di venirti a prendere dopo il tuo primo appuntamento, di consolarti quando il cuore soffrirà o di tifare per te quando prenderai la laurea. Ma mentre sono ancora in giro ho pensato di provare a darti qualche consiglio per la tua vita. Spero che questo ti sarà di conforto. Mi auguro che il cancro non ritorni mai in modo che la tua vita sarà lunga, piena di soddisfazioni e felice.

Purtroppo Tom sa che non potrà esserci quando Kelli crescerà

Scuola: Tutti ti diranno che è vitale lavorare sodo a scuola. Spero che potrai sempre fare del tuo meglio. E’ importante andare bene a suola, ma assicurati anche di divertirti.

Ragazzi: Al momento non c’è distinzione tra maschi e femmine e vedi tutti i bambini come amici. Questo è tipico della tua natura dolce. Ma Kel, questo cambierà quando diventerai più grande. Potresti vedere i maschietti come compagni di classe fastidiosi nel giro di pochi anni. Ma, probabilmente, alle superiori ti renderai conto che può essere molto piacevole stare con loro. Avrai fidanzati quando sarai più grande – molto più grande spero! - e io non sarò qui per capire le loro intenzioni. Quindi, ecco alcuni consigli dal tuo vecchio. E’ molto difficile descrivere come ci si sente ad essere davvero innamorati. Forse ti ricorderai di me e della mamma, ci hai visti ridere insieme e farci le coccole sul divano, hai visto che ci vogliamo davvero bene; questo è ciò cui l’amore vero assomiglia.

Scegli sempre ragazzi con valori signorili, educazione e rispetto. Immaginali a casa a bere un tè e fare una chiacchierata con la nostra famiglia intorno al tavolo e se pensi che lo potranno fare, avrai trovato un uomo decente. Purtroppo, avrai il cuore spezzato un giorno. Fa male come l’inferno e ti sentirai come alla fine del mondo. Ma queste cose si superano. E anche se una storia d’amore non funziona, cerca di essere gentile. Non calpestare i sentimenti dei ragazzi. Infine, se avrai un amico speciale che è sempre lì per te quando i fidanzati vanno e vengono, non lo dare per scontato. Non lo trascurare. Lui potrebbe davvero sapere come starti vicino

Matrimonio: Mi capita spesso di sognare il giorno del tuo matrimonio e mi immagino lungo la navata con le lacrime agli occhi prima di lasciarti a lui. Non sarò in grado di farlo Kelli. Mi dispiace tesoro. Ma sarò dietro le tue spalle quel giorno, orgoglioso e felice che avrai trovato una persona speciale che ti amerà e si prenderà cura di te.


Mamma: Fatti sostenere dalla mamma, soprattutto quando sarai un’adolescente. Ricordati che lei ti adora e vuole il meglio per te. Abbraccia mamma quando lei si sente triste e aiutatevi a vicenda a superare il momento in cui me ne andrò. Quando sarai adolescente potresti pensare che i tuoi amici avranno sempre ragione e che tua madre sbaglia. Ma lei deve prendere decisioni difficili per te, lei è più di ogni amico che potrai mai avere, lei ha a cuore i tuoi interessi. Trattala con amore.

Famiglia Niente è più importante della famiglia e dei valori che ci ha trasmesso. Niente.

Amici: Tratta le persone come ti trattano. Sii gentile con chiunque ti aiuta, sempre. Il bullismo è orribile – non diventare mai una ragazza che lo esercita.

Natale e compleanni: Nel tuo primo Natale senza di me, mi piacerebbe se tu e la mamma accenderete una candela e mi ricorderete per qualche minuto. Sarebbe bello se voi due ballerete insieme la danza della scimmia. Saltare scuotendo i nostri sederi ci ha sempre fatto ridere. Questo è qualcosa che riuscirà a farmi sorridere da lassù. Mi piacerebbe anche se andrete a trovare i miei genitori il giorno di Santo Stefano. Staranno troppo male. Ho dato alla nonna i regali per tutti i tuoi compleanni. Vorrei poter essere lì per aprirli insieme. Speriamo che ti piaccia tutto, è difficile immaginarti a 10, 15 o 20 anni. Mi chiedo se ti piaceranno ancora gli One Direction. Mi chiedo se ti faranno ancora ballare in giro per il salotto.

La maggior parte dei papà hanno a disposizione decenni per parlare con le loro figlie, noi non abbiamo questo tempo

Carriera: Avevi due anni quando mi hai detto che volevi essere una “principessa astronauta” per indossare abiti carini e trovare nuovi pianeti. Ora ti sarai resa conto che non è possibile. Ma tante cose sono possibili per te, cara. Fai quello che ti rende felice e che ti piace. Se lo fai così, la vita diventa improvvisamente molto, molto più facile. Potrebbe essere necessario iniziare a fare lavori diversi per trovare quello che ti piace, ma così sia. Una vita, una possibilità.

Anziani: La ragione per cui mamma e io cerchiamo di insegnarti le buone maniere è perché ti aiuteranno per tutta la vita. Cerca di essere sempre cortese, soprattutto con gli anziani. Non metterti mai un coltello in bocca per parlare con loro. Ricordati di scrivere lettere di ringraziamento per i doni in quanto è sempre bello agire con grazia e gratitudine.

Impara a guidare: La maggior dei papà insegnano alle loro figlie a guidare le auto. Impara a guidare il più presto possibile – ti si aprirà il mondo. Inoltre, assicurati che non sia la mamma ad insegnartelo (sto scherzando, Joely).

Viaggia all’estero: E’ un luogo comune dire che viaggiare allarga gli orizzonti della mente, ma è vero. Viaggia se puoi per gran parte del mondo. Ma mai su una moto (troppo pericoloso).

Sii felice: Non si può mai ridere al 50%: si ride sempre al 100%. La tua risata è altamente contagiosa. Spero che non la perderai mai. Non posso chiederti di non essere triste quando andrò via. So che lo sarai, principessa. E vorrei poter essere lì per avvolgere le mie braccia attorno a te e coccolarti fino a farti sorridere di nuovo. Ti ricordi l’orsacchiotto che ti ho comprato da un negozio di beneficenza? Hai detto che lo avresti tenuto per farti difendere e che lo avresti coccolato quando non ci sarò più. Questa è una grande idea. Se ti aiuta a sentirti meno triste, usalo come una forza trainante per tutta la vita.

Essere caritatevole: Ti prego di occuparti dei meno fortunati. Probabilmente ricorderai per sempre il nostro viaggio a Disneyland. Ma non dimenticare mai che il popolo ha fatto sacrifici per pagare il tuo medico nel caso ritorni il cancro. Le persone anziane hanno mandato biglietti con le preghiere e 10 sterline che non potevano permettersi. Tutto per te. E’ importante guardare indietro. Fare buone azioni eleva l’anima. Non dimenticare mai che ci sono persone che stanno peggio di te e che puoi aiutare.


Ricordati il motto della tua vita: Tentare sempre, provare. Ricordati che ti ho insegnato a dire “rinunciare è per i perdenti”. Ho fallito un certo numero di volte nella mia vita, ma non ho mai rinunciato. Kelli, non mollare mai.

Credi in te stessa: Nella vita, molte persone ti diranno che non si possono fare le cose. Pensa con la tua testa. Si può? Lo voglio? Grandi sfide comportano rischi per fare scelte intelligenti. Coloro che mi hanno detto che non potevo fare certe cose non volevano che le facessi. Se si desidera qualcosa, è quasi sempre possibile, fai del tuo meglio.

E per finire … Grazie per esserci Kelli. Grazie per avermi fatto il più grande complimento di tutti i tempi chiamandomi papà. Averti come mia figlia è il più grande onore della mia vita. Grazie per avermi insegnato di più sull’amore e sulla felicità di qualsiasi altra persona.

Goditi la vita. Non aver fretta. Io saprò aspettarti.

Tutto il mio amore, sempre, a te mia principessa e alla mamma.

—  leggete assolutamente… (http://un-mare-di-sogni.tumblr.com/)
General election: Tory MP Andrew Mitchell can’t quote minimum wage in bumbling interview

A Conservative MP repeatedly failed to quote the minimum wage in a bumbling interview, apparently making two guesses before being told the correct figure.

In an interview on the BBC’s Victoria Derbyshire show, Andrew Mitchell, the candidate for Sutton Coldfield in Birmingham, suggested the minimum wage for people over the age of 25 was £6 an hour.

The former chief whip then made a second guess, asking if it was £8 an hour.

The Government’s national minimum wage is £7.50 an hour.

Questioned by Ms Derbyshire in her “van share” series on what he thought the minimum wage was, Mr Mitchell avoided the question and said: “We hope it will be up to £9.”

Pushed further, he said: “It’s less than £9.”

Ms Derbyshire said: “Correct. What is it?”

Appearing to make a guess, Mr Mitchell said: “It’s err, about £6.”

Giving him a stern look, Ms Mitchell told him: “That is way out.”

“There must be people in your constituency who are on the minimum wage,” she added.

After being asked if he wanted to know the figure, Mr Mitchell said: “What is it, £8?”

Later in the interview, Mr Mitchell was unable to answer a questions about how many council homes the Conservatives built last year (6,800) or how many people were on the housing waiting list (1.2 million).

But he did admit to owning three properties.

I felt an immense sense of satisfaction when a mother came up to me towards the end of last year in town and told me that my blog about acne had helped her daughter- sharing my experiences on here, and knowing that they actually help people, is something that I am so happy about; I hope that people realise from these posts that I am a completely normal teenage, who struggles equally with teenage problems… I just happened to have an unusual job.

I wanted to talk about something that isn’t something I am confident about- in fact, nobody knows this… not my band mates, not my best friends from home… and not even my family. I am so lucky to have the opportunities of being in a band; I get to travel the world with my best friends, and we have the absolute BEST fans in the world. I have loving parents, who support my every adventure, even when they don’t agree with my decisions. I have loyal friends who have stuck with me since I was 4 years old; whether it was riding my bike, or picking up a guitar and wanting to cover ‘The White Stripes’, friends like Adam have always been there for me.

Being in The Vamps has already given me incredible experiences- I have met some of the most amazing people in the world and seen some remarkable places. I’ve met people like my manager, Joe, and our camera man, Dean; two guys who I honestly call best friends and hope to know for the rest of our lives. Seeing Brad develop from a school boy from Sutton Coldfield into an amazing young adult has given me an enormous sense of pride; he’s come so far. It’s the same with Tristan and Connor… Connor actually speaks now ;)

What I am trying to say is that I can honestly say that my life right now is what I’ve always wanted- ever since I picked up a guitar at age 12 after watching videos of Good Charlotte.

However, whilst one may presume that with these incredible opportunities, only positive thinking occurs, think again. I don’t really know what I am talking about here at all… and that’s because I haven’t even learnt to deal with this yet completely.

What I mean is, I struggle to maintain a positive outlook on life- I go through stages relatively frequently of feeling prolonged lowness. Throughout these moments, I am never satisfied; I fail to see how amazing everything is around me, and just get home sick. I push my band mates and fans away from me, worry about the tiniest things and pretty much stress about everything. Whether it’s worrying about what time I will be eating in the evening, or panicking when we are running 10 minutes late in the morning, I fall into a weird mood where nothing seems to be 'going right’. This is something that I’ve been dealing with for the past year seriously I would say.

I would spend literally hours on twitter reading every single tweet, it was almost like I was purposely looking for any hate I might have received. The truth is I bypassed all the love I was being sent by fans, because I wasn’t feeling positive about anything…

I’m not sure if what I feel is something that others have gone through, or are going through now.. but I know that IT IS NOT HEALTHY.

It was towards the end of last year that I realised I had to do something about this- I was pushing my family, band mates and even fans away from me- the people closest to me, who are here for me became people who I was, for some reason, frustrated with for no reason. They hadn’t done anything, but in my mind I didn’t want to spend time with anybody else… I wanted to be on my own, in my own space forever.

Basically, the coming on the New Year has given me an opportunity: and opportunity to change how I view life. In truth, life IS short… you don’t know what’s going to happen in your life… it sounds crazy but bizarre things happen and there’s simply just not enough time to fall out with people and be permanently negative throughout life- if you don’t make the most of the time with your parents and friends now then you’re going to regret it in later life, or when they’ve gone. One thing I’ve discovered is you can’t dwell on the negative, or in the past. The future is genuinely something you can mould for yourself- if you’ve fallen out with people, most of the time you CAN make it right if you really want to… You just need to be the bigger person and actively seek to make bridges with people you’ve strayed from. I’m not saying that’s easy at all by the way.. because it’s not at all… but that leads me onto another thing…

STEP OUT OF YOUR COMFORT ZONE… you’ll never truly achieve greater things if you stay 'comfortable’. I have discovered this relatively recently.. whether it’s volunteering to cook on 'Sunday Brunch’, or having a go at speaking on radio interviews, giving something new a go is rewarding- you realise that you CAN do things you never thought you could.

I guess what I’m trying to say is that being optimistic all the time isn’t easy… it’s normal to have stages where you’re feeling low… but it’s important in these times to reflect on your surroundings; view these periods as opportunities- it’s totally in your hands to achieve and succeed.. nobody else can do that for you. This is something I have recently discovered, and something that I hope will continue to help me when I am feeling isolated and despondent.