stephan elshaarawy

622 giorni. 
622 giorni di sacrifici. 
622 giorni di impegno senza una vera e propria ricompensa. 
622 giorni senza quel maledetto goal tanto desiderato, tanto meritato. 

Ma tutto ciò non importa, tutto ciò non ha alcun valore di fronte alla tua forza di volontà, alla tua costanza, tutto ciò non ha valore di fronte al tuo sorriso. 

Chi non ha una squadra del cuore non può capire, chi non supporta un calciatore indipendentemente da tutto non può nemmeno immaginare quello che i tifosi milanisti hanno provato. 
Non importa come sia finita la partita, perché l'amarezza di questo pareggio è stata cancellata dalle tue lacrime, dalla tua gioia, da quel goal bellissimo, liberatorio. 

Questo ragazzo, signori miei, è la prova più concreta che il calcio non è solo denaro e macchine sportive. Il calcio è sconfitta, dolore, rabbia e frustrazione, ma è anche gioia. 

Grazie Stephan, per le emozioni che ci hai regalato ieri, grazie per essere un vero modello da seguire. 

sara