stanaric

Aids: trovato un modo per stanare virus latente

(AGI) - Parigi, 31 lug. - Ricercatori francesi e belgi sono riusciti a trovare un sistema per stanare il virus dell'Hiv quando si nasconde nell'organismo umano per resistere alla terapia tradizionale. In questo modo, sperano di riuscire a debellare del tutto l'infezione dall'organismo. In un articolo pubblicato sulla rivista PLoS Pathogens, l'equipe’ di ricercatori guidata da Carine Van Lint della Universite’ Libre de Bruxelles, sono infatti riusciti a riattivare, in alcune cellule in vivo di pazienti affetti da Aids, il virus HIV. Per farlo hanno utilizzato una terapia combinata da due distinti attivatori. I risultati sperimentali hanno indicato che si tratta della riattivazione piu’ forte del virus latente mai raggiunta prima. Questo apre la porta a nuovi trattamenti combinati che potrebbero portare alla completa remissione dell'infezione. (AGI)

Leggi di più su Agi.it
Sicilia: Culotta (Pd), da M5S populismo sulle spalle dei siciliani

Palermo, 30 lug. (AdnKronos) - “Quello approvato ieri è un documento di straordinaria importanza per la viabilità siciliana, ma è stata anche l'occasione per stanare chi fa solo demagogia e populismo (M5S) sulla pelle dei siciliani, spacciando per risolutoria una trazzera che incide in maniera irrisoria sui problemi dei cittadini, salvo poi dimenticare le sorti della Sicilia quando c'è l'occasione e l'opportunità di incidere sulle scelte del governo”. È quanto afferma il deputato del Pd Magda Culotta, prima firmataria della risoluzione sulla viabilità siciliana approvata ieri dalle commissioni Trasporti e Ambiente.
Il documento ha incassato il sì di quasi tutti i componenti, con unici astenuti i deputati del Movimento Cinque Stelle. Nella risoluzione, in cui si fa riferimento anche ai lavori per la costruzione del bypass sotto il viadotto Himera sull'autostrada Palermo-Catania, si chiede anche al ministro “di accertare le responsabilità e di adottare tutti gli interventi di competenza necessari ad impedire ulteriori frane, cedimenti o crolli sul reticolo stradale e autostradale dell'isola” e di “garantire la realizzazione degli interventi individuati dal commissario delegato entro i tempi previsti nel cronoprogramma predisposto”. Il documento è stato inviato a tutti i sindaci del comprensorio madonita.

ANGELO ORAZIO PREGONI 

Ricordo come fosse ieri … ero nell’orto di mia nonna … era uno di quei pomeriggi caldi d’agosto di circa trent’anni fa. Un pomeriggio ideale per rincorrere lucertole e stanare lombrichi o per girare con la “Graziella” lungo il perimetro della casa “senza mai toccare il freno”.

Keep reading