sta on

MY BLOG WAS DELETED!

hi guys, zoë/lunariii here. so yesterday while trying to change my url from lunariii to sta-ri, i accidentally deleted my entire tumblr :)))) i contacted staff and there’s nothing they can do to restore it. i’ve had this blog since 2013 and have been building it since then to almost 2k followers (you’re all amazing!) but now that’s all gone. i’m going to do my best rebuild it, since my account is extremely important to me, so i’m tagging everyone who was following this account before it was deleted (according to my emails) in this post (no pressure to re-follow me!) i’ve been rebloging my art from accounts on tumblr so at least i have it stored here again, and hopefully i’ll be able to rebuild this back to what it once was. this also deleted my sideblog, @officialperidot , so i lost my followers there as well :// if you could spread the word i’d very much appreciate it! and if we were mutuals just send me an ask and i’ll follow you again c: 

Keep reading

Peró nel mio caso
hanno sempre preferito perdermi
piuttosto che lottare e
venirmi a prendere, mi
hanno sempre lasciata
in sospeso, nessuno
che ti tiene, nessuno
che ti rincorre, nessuno
che ti viene a
prendere, eppure
nonostante tutto
dicono di volerti bene
che non potevano
trovar di meglio e poi ti
lasciano andare.
—  Ilmiobisognoelamancanza
Lo so, la mia vita ti sembra monotona e inutile. Tu aspiri a qualcosa di più, è così? Tu vuò ‘na vita avventurosa, un lavoro appassionante, vuoi che nessuno ti dica mai cosa fare.”
“Si, voglio proprio questo, che c'è di male?”
Lei sospirò e rispose: “Niente, amore mio, nun ce sta niente ‘e male a combattere per essere felici. È solo che ho paura che, mentre tu stai qui a lottare contro tutto e tutti, la vita ti sfili via di mano.
—  Lorenzo Marone, Magari domani resto
Certe volte capita che tutto ti crolli addosso.
Il vero coraggio sta nel ricominciare, nel farsi forza e rialzarsi, per poi ripartire.
Non tutti sono così coraggiosi.
Io che sento le mie mura cedere e le fondamenta sgretolarsi, ho paura.
Paura di non essere abbastanza coraggiosa.
Lo sarò?
—  reginadilacrime

Non limitatevi a chiedere “Come stai?” a chi amate sul serio, perché chi sta male non lo dice. 

- Antonio Dikele Distefano (via @marika-pap)

non sei più un pensiero fisso come prima, ma a volte cade su di te la mia attenzione, per svariati motivi, ma in ogni caso evito categoricamente di avvicinarmi a te, non mi manchi più come una volta, sto bene senza di te, non mi faccio più del male, ho imparato a bastarmi già da un po’, ho imparato a voltarmi e non trovarti, mi sono pian piano abituata alla tua assenza, finché è diventata quasi irrilevante, quasi non si sente piu, solo in alcuni frammenti di tempo, mi capita di avvertire sulla mia pelle la tua assenza, ma anche questa volta non è più come prima, ci penso, penso a te, a quello che saremo potuti essere ma poi, l'attenzione mia si distoglie da ciò e penso che ti chi ti vuole ti tiene, che chi ti ama resta, chi si pente torna, che se solo tu avessi voluto con la stessa intensità con la quale volevo io, saremo potuti essere così maledettamente felici, ma non è andata così, e va bene.
mi sento più leggera ora senza te, mi sento me stessa, sento di non dovermi privare della mia vita, ed è favoloso, ma soprattutto sento che sono in armonia con me stessa, ho sviluppato amor proprio.
non tornare, non farlo, non ancora, non di nuovo.
non distruggere tutto ciò che ho creato.
vai via.
esci definitivamente da me e dalla mia vita. scusa se me ne frego, ma ho imparato da te.
—  bonnie prk. @wordsofablackshadow
Non mi interessa se non mi ami più, perché io ti amo ancora. Ma ti dimenticherò, come le salite al ritorno, i ripari nelle città costruite in verticale, le promesse fatte dai politici in campagna elettorale, i sogni, come ha fatto il grande pubblico con i Sottotono. Io non ho smesso di credere nel destino, nei “per sempre”, nelle cose fatte in due, nell'amore che ti cambia la vita.
Ho solo smesso di credere che tu avresti potuto essere tutto ciò. E mi odio ogni volta che ti vedo, perché c'è un abisso tra le cose che ti vorrei dire e quelle che invece ti dico.
Amare qualcuno che non ti ama è come ritrovarsi in una strada senza cartelli stradali, morire senza provare dolore.
Perché al dolore ci si può ribellare, ma al niente no, capisci?
Tu cadi in piedi, io ai tuoi piedi.