sono-qui

Ehi tu! Fermo là e MANDAMI UN COLORE!!!🎨❤🙏

Bianco: Scrivi il primo nome che ti viene in mente.
Nero: Qual è l'emozione che ti tiene in vita?
Rubino: Per cosa hai pianto l'ultima volta?
Azzurro: Qual è il tuo difetto più grande ma che più ami?
Verde: Amore, amicizia, famiglia o te stesso/a?
Giallo: Come ti vedi tra 20 anni?
Rosso Tiziano: Credi di essere cambiato negli ultimi 5 anni?
Beige: Cammini per strada. Inciampi su una lampada. Curioso/a la sfreghi, spunta fuori un genio. Ti chiede tre desideri: quali esprimi?
Argento: Vinci 500.000 euro che decidi di spendere nel viaggio più bello della tua vita. Dove decidi di andare?
Magenta: Chi è la persona che ti sta più sulle palle?
Oro: Trovi una macchina del tempo. Decidi di provarla. Quale momento del tuo passato rivivi?
Terra di Siena: Cosa non stai facendo in questo momento?
Verde Acqua: Che ci fai qui su Tumblr?
Blu: Scrivi il testo della canzone che più ti rappresenta.
Ambra: Scrivi il ricordo più bello dell'anno passato.
Porpora: Cosa è meno importante che una persona abbia per colpirti esteticamente?
Rame: Cosa vuoi che ci sia scritto sulla tua tomba?
Indaco: Alza gli occhi e guardati intorno. Qual è il primo oggetto che vedi?
Ocra: Scrivi la data che più aspetti.
Rosso: Che cosa odi di più?
Bronzo: Primo appuntamento con il/la  ragazzo/a dei tuoi sogni. Dove vuoi che ti porti?
Avorio: Quand’ è l'ultima volta che ti sei sentita solo/a?
Cioccolato: Chi ringrazieresti in questo momento?
Crema: Credi in Dio?
Platino: Una persona che ami decide di farti un regalo. Apri il pacchetto. Cosa vorresti trovarci dentro?
Rosa pesca: Con chi hai scattato l'ultima foto?
Seppia: Hai trovato un senso alla tua vita?
Lilla: Con chi hai litigato l'ultima volta?
Grigio perla: Chi ti manca di più?
Kaki: Di cosa hai bisogno per essere felice?

Tu passa fra i miei occhi, fra polvere e rottami..e se mi trovi ancora vieni a salutarmi come sai..
—  Ligabue, La terra trema amore mio
E va bene, sai, passare giornate intere a sentire la tua mancanza. Va bene trascorrere notti intere in lacrime, va bene sentirmi spaesata in momenti random perché non sei qui e va bene anche che la tua presenza si sia insidiata talmente tanto dentro di me che perfino i miei sogni ormai parlano di te. Io non so cosa gira in quella tua testolina, non so cosa ti spinge a non farti sentire, ma una cosa la so, ed è ormai chiara come un libro stampato. Non importa tutta la rabbia che covo nei tuoi confronti per il male che mi fai: basta un tuo singolo gesto per farmi capire che ne vale la pena. Sei una strada che non porta da nessuna parte, ma se c'è una cosa che voglio, è percorrerti.
Sarei stata disposta a dartene una, due, dieci, cento di ‘seconde possibilità’.
Avrei rischiato tutte e cento le volte di essere ferita, ci avrei messo l'anima, mi sarei fatta scivolare ogni cosa, avrei cancellato la memoria, per te.
Avrei rischiato.
Io, per te, avrei rischiato.
Ma tu non hai voluto.
Nella mia vita tu, un posto, non l'hai voluto.
—  Zoe.

Sono passati anni. Tanta gente è entrata e uscita dalla mia vita. Tu, però, non passi mai.

Ti vedo. Mi sembri felice e io ne sono contenta. Ho sempre voluto il tuo bene.

I nostri momenti insieme me li ricordo, uno ad uno. Sono lì, impressi nella mente.

Mi ricordo i pomeriggi a casa tua sul divano a mangiare il gelato. Mi ricordo la camminata fino alle cascate. Mi ricordo le ore al centro commerciale. Mi ricordo le serate insieme. Mi ricordo le risate, le tante risate. E mi ricordo anche dei pianti.

Sai, per me è stato difficile staccarmi da te e ancora oggi non trovo pace.

Penso a quello che eravamo e a quello che saremmo potute essere.

A sbagli siamo 50 e 50, anche se tu pensi che sia stata colpa mia per la maggior parte. E’ stato difficile vederti star bene con qualcun’altro. E’ stato difficile vedermi sostituita. Io mi sono sentita così. Scusa se non ti ho esternato queste mie sensazioni, sono abituata a tenermi tutto dentro e a costruire muri. Però, mi è dispiaciuto vedere che tu non hai cercato fino in fondo di abbatterli. Nessuno ha mai preso il tuo posto. Non sono più riuscita a fidarmi di nessuno.

Non volevo chissà cosa. A me bastava stare con te.

Non ce l’ho con te. In fondo eri mia sorella, ricordi?

Ti ricordi quando dicevamo “Siamo immature e ce ne vantiamo!”? Ecco, forse è stata proprio quell’immaturità a fregarci.                               

Ti ho voluto un gran bene. In qualche modo continuo a volertene. Sei stata un pezzo importante della mia vita.

“Magari invece ci rincontreremo più grandi, ci prenderemo per mano e non sarà troppo tardi..”

Ti volevo vedere oggi, tutto qui, dopo una settimana passata a dimenticarti ce l'avevo fatta, poi ritorni e stravolgi tutto, ed ecco il risultato, mi manchi di nuovo, anche se penso che non abbia mai smesso, ti ho cercato sempre, ovunque, mi giravo, ma non ti vedevo, ti ascoltavo, ma non ti sentivo, mi mancavi, ma non c'eri.
—  Citazione mia @sololemielacrime