sono difficile

Io sono consapevole del fatto che ho un carattere strano, che non sono la persona più aperta di questo mondo, che se m'incazzo me la prendo con tutti, che spesso mi isolo, a volte sono assente alla vita e alle persone, spesso entro nel mio mondo e non lascio entrare nessuno. So’ che per qualche strana ragione non riesco a spiegare quello che mi succede e so anche che gli altri non capirebbero.
La verità e’ che certe volte vorrei solo qualcuno che mi tendesse la mano e mi dicesse: “Lascia per un attimo il tuo mondo, le tue paure e tutto quello che proprio non va e vieni con me, io voglio farti entrare nel mio mondo, io sono qui per te.”
—  Ricordoiricordi
Ho sempre la fastidiosa sensazione di essere di troppo.
Nei giochi di società.
In una conversazione.
Nei gruppi di whatsapp.
Il sabato sera.
Quella sensazione che senza di me ,loro starebbero meglio.
—  Tiamoefingidinonsaperlo
Nessuno se ne accorge che io ormai non ci sono più. Ascolto,parlo, sorrido, ma non ci sono più.
Fa schifo essere ignorati. Fa schifo quando mai nessuno sceglie te. Fa schifo sapere che preferiscono gli altri a te.
—  ibattitidelcuore
E chi lo sa come sto.
Bene? Boh. A volte si, e tanto. Altre mi sembra che mi sia crollato il mondo addosso. Altre volte sono totalmente apatica. A qualunque cosa. A chiunque.
Noto che chi ha tutto non lo apprezza. Mai. E io, che alla fine non ho gran che, li guardo vedere come non si rendono conto di ciò che gli sfugge. Che poi forse qualcosa di buono lo avrò anche io! Eppure non me ne rendo conto. Ma certe cose non le notiamo neanche se le abbiamo sotto gli occhi. Che strana situazione. Non so mai come comportarmi. Dicono tutti ‘sii te stessa’. Beh io non so come sono davvero.
Fosse per me, vista da fuori, mi descriverei come 'tutta strana’. Da piccoli era facile, nei temi, elogiarsi. Oggi no, non noto un pregio. Solo difetti. Instabilità continua. E poi i sogni. Dicono 'insegui i tuoi sogni’. Ma ci sono io che non ne ho di raggiungibili. O forse non ne ho proprio. Mi basterebbe essere felice quanto basta fino a che posso vivere. E se lo facessi con l'amore della mia vita, sarebbe anche meglio. Ma non ho sogni come gli altri. Tipo fare il dottore. O diventare presidente. Nahh
Se mi chiedessero quale sia il mio sogno, andrei in tilt e non riuscirei a proferire parola. Vorrei tutto ma nello specifico niente. E chi mi sta intorno sopporta tanto. Perché non ho nemmeno un carattere facile. Sono piena di insicurezze, che maschero con qualche battuta scema e timidezza.
Mentre gli altri sembrano tutti così giusti. Così 'fatti bene’. E io mi sento inadeguata. 16 anni. 16 anni e non so chi sono. Nè tantomeno cosa voglio.. e mi sento una fallita a volte. Costruisco castelli di pensieri e positività, che al primo sguardo o al primo intoppo si dissolvono come la sabbia col vento.
E non ho le forze, e non è facile tornare come prima. Perché 'restare forti’ non è per niente facile.
Io so di avere il carattere difficile. So che praticamente tutte le volte che dico A è perché voglio B, ma sono fatta così ed è più forte di me.
Però le persone che mi conoscono veramente riescono a capirmi ed è per questo che mi aspettavo di essere capita da te.
A quanto pare siamo troppo diversi.
Ho sempre la sensazione di annoiare le persone quando parlo.
Ed è orrendo.
—  ibattitidelcuore
Ho sempre creduto nel destino, ma ho anche sempre creduto nelle mie scelte. Ho preso una decisione e ne pagherò le conseguenze.