solo dono

La tua pioviggine e la mia nebbia
La tua allegria e i miei occhi
I tuoi occhi e il mio ventre
Le mie mani e il tuo corpo
In questa stagione di un solo sogno
Mio dono di acqua trasparente
Tu fuoco
Spirale nelle mie viscere

María Clara González

Aveva occhi nerissimi
fu grazie a lei che capii
che il nerissimo
può competere con
e addirittura di molto battere
l’azzurrissimo
il bluissimo
e, sì
pure il meravigliosissimo verdissimo

non dirò il suo nome
men che meno il suo cognome
il suo codice fiscale
o la sua città natale
– anche perché è ancora viva
e potrebbe riconoscersi
poi si monta la testa –
ma dirò che
ripeteva spesso la frase:
“non siam mica qui a pettinar le bambole”
e quasi sempre
fuori contesto

aveva
il dono
di farmi ridere
e
il dono
di farmi dimenticare
la mia estrema
imbarazzante
odiosa
mortalità
che son due doni
a ben vedere
che valgono
all’incirca
come tutto
l’oro
del mondo

“perché scrivi di me al passato?”
mi chiedeva
“per dare alla poesia un’ aura di malinconia che spacca”
rispondevo
“ma io sono qui”
diceva

“e per fortuna sì”

—  Fu grazie a lei che capii -Guido Catalano.

Rispondo genericamente a una serie di domande che vertevano sullo stesso tema.

Aprire il cuore ad altri, vuol dire proporsi. Se quello che abbiamo da donare non è gradito o non c'è un ritorno, il problema non dovrebbe essere nostro.
Il fiore profuma per tutti. Non si chiede chi gradirà o meno il suo profumo, perchè è nella sua natura donare la sua essenza.
Questo è la vera apertura del cuore.
Diversamente si ritorna al problema che il nostro dono è una necessità di considerazione, è uno scambio desiderato, è amore che ha bisogno di amore.
Ora siamo fatti così; è un nostro limite che va conosciuto e accettato.
Oltre questo c'è altro. Allora l'amicizia e l'amore non sarà solo un dono, ma un riconoscimento che l'altro è un noi stessi, diviso dall'illusione dell'io.

Ci si innamora così, cercando nella persona amata il punto a nessuno rilevato, che è dato in dono solo a chi scruta, ascolta con amore. Ci si innamora da vicino, ma non troppo, ci si innamora da un angolo acuto un poco in disparte in una stanza, presso una tavolata, seduto in un giardino dove gli altri ballano al ritmo di una musichetta insulsa e decisiva che fa da colla di pesce per una faccia che si appunta a spilli sul diaframma del petto.
—  Tu, mio; Erri De Luca.
Siamo giunti alla fine e, come ogni anno, è arrivato il momento di tirare le somme.
Io, che con i calcoli me la sono cavata sempre, non amavo calcolare questo.
Però, poi, ho spento le luci, ho messo le cuffie, messo a loop la mia canzone preferita ed ho vomitato pensieri.
I ricordi spuntavano nella mia testa come piccolissimi fotogrammi che, uniti, hanno formato la clip di questo anno.
Dalle speranze diventate opportunità, ai sogni infranti per colpa della fatalità.
Dai miei occhi sempre accesi, anche nell'oscurità, a quei giorni in cui piangere era una necessità.
Ogni cosa mi è servita a diventare quel che ora sono, impacchetto ogni istante fino a farne un solo dono.
Io non butto via mai niente; mi porto via sempre tutto, in ogni anno nuovo.
—  Arturo Sarli | romanticismotossico
NCT 127, Ten, Johnny and Hasol when they are fans and you are the idol. (Quando eles são fãs e você é idol)

Taeyong: *Would be that proud fan that always brags about their fave* // *Seria aquele fã orgulhoso que sempre se gaba de seu fave*

Originally posted by nctinfo

Jaehyun: *Would try to make you fall for him every time when he went to fansigns* // *Iria tentar fazer você se apaixonar por ele toda vez quando ele fosse para fansigns*

Originally posted by yoon-to-the-oh

Yuta: *He is that fan that screams “aishiteru” in all your concerts* // *Ele é aquele fã que grita “aishiteru” em todos os seus shows*

Originally posted by girlmeetsyoongismixtape

Taeil: *He would have a channel where he post covers of your songs* // *Ele teria um canal onde ele postarie covers de suas canções*

Originally posted by hanspooky

Winwin: *He owns a chinese fanacc where he posts updates of you and your group (if you’re not a solo artist)* // *Ele é dono de uma fanacc chinesa onde ele posta atualizações de você e seu grupo (se você não for um artista solo)*

Originally posted by nctinfo

Mark: *That fan that has many heart attacks whenever you post a pic or something* // *Aquele fã que tem muitos ataques cardíacos sempre que você posta uma foto ou algo coisa*

Originally posted by johnniesuh

Haechan: *He would be ready to sass the fuck out of anyone that tries to bring you down* // *Ele estaria pronto para brigar com qualquer um que tentasse te derrubar*

Originally posted by memes-bruh

Ten: *Spends hours watching your videos and dying over your cuteness* // *Passa horas assistindo seus vídeos e morrendo por causa da sua fofura*

Originally posted by taesyong

Johnny: *Has a fansite where he posts hd pics of you* // *Tem um fansite onde ele posta fotos em hd de você*

Originally posted by woojaeibsul

Hansol: *Yaaasss boy, work on those dance covers* // *Vai garoto, manda esses covers de dança*

Originally posted by jaehynu

- Adm Boonon -

anonymous asked:

Sì può non innamorarsi o controllare questo sentimento?

Se intendi l'amore come sentimento, certamente puoi reprimere i tuoi ormoni e controllare la tua emotività.
Con sforzo, ma lo puoi fare.
Però se intendi l'amore come riconoscimento che l'altro è parte di te stesso e senti un coinvolgimento che scatena tutta la tua emozione, sentimenti e pensieri, non vedo perché tu debba controllarlo; è la cosa più bella che ti possa capitare e puoi solo esercitare il dono di te stesso nel rispetto e nel bene della persona a cui è rivolto.
Il riscontro è secondario (anche se è auspicabile).

Sarebbe bellissimo partire e andare in una grande città, perdersi, entrare in un bar e iniziare a parlare con un vecchio che attendeva solo te per raccontarti la sua vita. Sarebbe bello andare in giro ed essere in grado di assimilare e ricordare ogni particolare, ogni sensazione , non come in un film perché nei film o nelle foto non lo senti quanto il terreno su cui cammini sia duro. E io mi domando, esseri perfetti come noi come mai non sono capaci di apprezzare una curva perfetta? Perché solo alcuni hanno il dono di sentire poesia dove gli altri vedono lettere? Perché siamo tutti così dannatamente incomprensibili? Unici? Non ci sentiamo tutti soli?

Ci si innamora così, cercando nella persona amata il punto a nessuno rivelato, che è dato in dono solo a chi scruta, ascolta con amore. Ci si innamora da vicino, ma non troppo, ci si innamora da un angolo acuto un poco in disparte in una stanza, presso una tavolata, seduto su un gradino mentre gli altri ballano.
—  Erri De Luca, “Tu, mio”

Ci si innamora così
cercando nella persona amata il punto a nessuno rilevato
che è dato in dono solo a chi scruta
a chi ascolta con amore.
Ci si innamora da vicino
ma non troppo
ci si innamora da un angolo acuto
un poco in disparte
in una stanza
presso una tavolata
seduto su un gradino
mentre gli altri ballano.

Erri De Luca