Peró nel mio caso
hanno sempre preferito perdermi
piuttosto che lottare e
venirmi a prendere, mi
hanno sempre lasciata
in sospeso, nessuno
che ti tiene, nessuno
che ti rincorre, nessuno
che ti viene a
prendere, eppure
nonostante tutto
dicono di volerti bene
che non potevano
trovar di meglio e poi ti
lasciano andare.
—  Ilmiobisognoelamancanza
Ad un certo punto bisogna saper andar via. Io sono il tipo che vuol sempre restare fino all’ultimo, fino a che la festa non è finita, finché c’è vita c’è speranza, fino a che non mi dici chiaramente che è ora di andare. Invece dovrei imparare a sparire, a un certo punto, perché tanto alle persone piace sentire la mancanza di qualcuno, più della sua presenza. Fanno così: dicono che vorrebbero qualcuno che non se ne vada mai, poi lo trovano e sai a chi pensano? A chi non c’è.
—  Charles Bukowski
Non ho smesso di pensarti, vorrei tanto dirtelo. Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare, che mi manchi e che ti penso. Ma non ti cerco. Non ti scrivo neppure ciao. Non so come stai. E mi manca saperlo.
Hai progetti? Hai sorriso oggi? Cos’hai sognato? Esci? Dove vai? Hai dei sogni? Hai mangiato? Mi piacerebbe riuscire a cercarti. Ma non ne ho la forza. E neanche tu ne hai. Ed allora restiamo ad aspettarci invano. E pensiamoci. E ricordami. E ricordati che ti penso, che non lo sai ma ti vivo ogni giorno, che scrivo di te. E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse. Ed io ti penso ma non ti cerco.
—  Charles Bukowski

Forse ci incontreremo
una seconda volta
ma il tempo ci avrà cambiati
e sarà come la prima.
Ci ritroveremo
a metà dei rimpianti del passato
e di un'amore che non è mai finito,
e forse, dico solo forse,
impareremo a tenerci
senza perderci di nuovo.

Izzy Karter

Questa notte lascerò
un po’ di spazio nel letto
nel caso tu voglia venire,
stringermi al tuo petto
e spazzare via ogni mia insicurezza. ㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤㅤ

Forse,
se tutti iniziassimo
a sputarci addosso
quello che pensiamo,
che sentiamo,
dall'odio all'amore,
senza paura di ferire
o di ferirci,
se cancellassimo
questa cazzo di paura
che ci addormenta i sentimenti,
che trasforma il coraggio
in un eccesso d'orgoglio apparente,
se davvero tutti
smettessimo di tenere lontano
chi vorremmo vicino,
e mandassimo a fanculo
chi non vogliamo accanto,
senza illudere e illudersi,
senza deludere e deludersi,
forse,
sbattendoci in faccia la verità,
dolce o amara che sia,
non perderemmo tempo,
perderemmo persone, certo,
ma dopo il “fanculo”
di una giornata
potremmo trovare il “ti amo”
di una vita,
e finiremmo, forse,
a nostro mal grado,
per essere fottutamente felici.
—  cit. pioggia-di-parole ☂Michele Giorgi