sinceramente-non-ne

Cosa vuoi fare da grande?“

“Sinceramente ?
Non lo so.
Non ne ho idea.
O forse ne ho troppe e non so quale sia quella più opportuna per me.
È frustrante, sai?
Certe sere rimango ferma a fissare il cielo e mi sembra così buio, così spento;
quindi penso che, forse, sia meglio fare quello che devo fare:
lavorare per guadagnare, per campare,
scegliere una sola strada,
un solo obiettivo,
avere una sola aspirazione.
Ma io ne ho tante, sai?.
Ed è per questo che, quando da quella mia finestra il cielo è illuminato da mille stelle ed i miei occhi incrociano la luna, io butto all'aria la razionalità ed inizio a pensare a modo mio.
La luna è così bella,
ma lo sarebbe di meno se, al suo fianco, ci fosse una sola stella.
Ecco, mi sento un po’ come la luna. Io ho bisogno dei miei sogni per vivere, soprattutto di quelli impossibili.
Io ho bisogno delle mie mille stelle per non sentirmi sola.
Morirei senza i miei sogni,
perché saprei che i miei sogni morirebbero senza me.
Quindi ti ripeto, io non lo so cosa voglio fare da ‘grande’.
Forse perché voglio essere tante cose e non riesco a rassegnarmi all'idea di doverne scegliere solo una.

Forse.

—  Zoe.

ormai sto diventando
immune a ogni tipo di commento
bello o brutto che sia
-non dirmi che sono bello, non lo sono
-non dirmi che sono simpatico, non lo sono
-non dirmi che sono intelligente, non lo sono
-non dirmi che sono utile per te, riesci già a divertirti e pensare a un altro che sia meglio di me
-non dirmi che ho un bel sorriso, non ce l'ho
-non dirmi che ho un bel fisico, non ce l'ho
-non dirmi ti voglio bene, saranno giusto tre parole dette al vento
e infine
-non giudicarmi, sinceramente non me ne importa, non ho mai avuto un giudizio che sia adatto a me

Nuovi negazionisti

I negazionisti, no non quelli dell'Olocausto. I nuovi negazionisti, quelli che dopo l'ennesimo attentato stanno già mitigando che “non c'entra l'Isis”, che non è una cosa organizzata ma potrebbe essere l'atto di uno squilibrato.
Fanno schifo. Si nascondono dietro un “non voler creare allarmismo”, ah e quando potrebbe scattare l'allarmismo alla milionesima vittima? Sinceramente non me ne frega nulla se uno che ammazza gente innocente è “tesserato” all'Isis o ad Al Quaeda oppure alla confraternita delle Giovani Marmotte Islamiche. Possono inventarsi mille sigle, possono inventarsi centomila cellule isolate e non organizzate, ma alla fine il risultato sarà sempre quello: morti innocenti. E qui non si tratta di fare la guerra, perché dalla guerra (il passato ce lo ha insegnato) questi si fanno si in pochi, ma sempre più agguerriti. Qui si tratta di cultura, di istruzione ed allontanamento da una religione fanatica. Questo passaggio non lo fai in pochi mesi, anni o in una generazione. Ci vogliono tantissimi decenni e tantissime generazioni per scollarsi da una cultura suicida e malata. Ma questo non viene capito dagli ex-buonisti oggi negazionisti.
Usano subito la parolina magica “razzista” se sollevi un dubbio su una religione, su un certo stile di vita maschilista/integralista e non sulla razza in se stessa. E quindi come dice uno dei guru loro, che vive nel lusso in una ricca città al di là dell'oceano Atlantico: “Accogliamoli e facciamoli entrare sempre di più. Così li fermeremo”. Si li fermeremo, perché per noi non ci sarà più posto e comanderanno loro. Sei arrogante, schiavista, poco rispettoso delle donne e integralista? Te ne vai, qui non ci resti, fallo nella tua terra d'origine e con te tutta la tua discendenza. Leggere, istruirsi e abbattere una religione deviata prima di migrare. Leggere, istruirsi, creare Leggi severe e rimuoversi tessere partitiche prima di accettare chiunque.

Anna Frank con la maglia della Roma, Lotito alla vigilia della visita in sinagoga: “Andiamo a fare questa sceneggiata”
(a me sinceramente,non me ne frega un cazzo,perchè li ritengo tutti dei sotto intelletto…chi segue queste ………..ma giusto per dar cronaca)

Io non sono una di quelle ragazze che noti poco. Sono sveglia, intervengo in ogni discussione, faccio subito amicizia, rido rumorosamente e se penso una cosa, la urlo ai quattro venti. Io sono una di quelle che ama stare con la gente, che ama la vita e l'amore. Amo i libri, si, ma preferisco sempre una bella passeggiata con gli amici ad un thè, una sigaretta e un libro il sabato sera. Non mi vergogno di me, so di non essere perfetta e semplicemente lo accetto. Non sono una di quelle che ha paura del giudizio della gente, sinceramente non me ne frega un emerito cazzo. Non sono delicata, non sono timida e non mi piace starmene con le cuffiette tra la gente: io devo sentire la vita, devo ascoltare i rumori, il caos che c'è intorno a me, i clacson degli automobilisti impazziti e anche le bestemmie che si lanciano all'incrocio dei semafori. Non sono depressa, non sono nemmeno triste. Odio la tristezza, non fa proprio per me.  La vita non è libri o musica, la vita è uscire e scoprire, ascoltare, vedere. Non amo la tranquillità, io sono per il caos, per le discoteche, per le urla di notte in estate, per l'alcol, per le pazzie. Io amo la vita e la sto vivendo nel migliore dei modi. Quindi, mie care personcine che criticano tanto le persone di tumblr, sappiate che non ci sono solo persone depresse e asociali, sappiate che qui, su questo social, ci sono persone che vivono, che amano semplicemente scrivere e che con le vostre critiche ci fanno la pasta al sugo.
Con tanto affetto.
-uraganichehodentro.
—  Daniela, uraganichehodentro (via uraganichehodentro)
Sinceramente non ne posso più. Abbiamo passato mesi toccando il cielo con un dito, ci siamo confidati di tutto ma poi hai deciso di andartene e lasciarmi qui. Ci sono stata male, fin troppo ma ora sono stanca di stare male per qualcuno che è già con un altra ragazza, sono stanca di pensare a quello che è stato. E per quanto provo a ignorarti non ci riesco, torni sempre tra i miei pensieri eppure continui a farmi male senza saperlo. Molti mi dicono di odiarti, altri di aspettare, altri ancora mi danno della ridicola ma loro non sanno tutto. Mi pento di non averti detto la verità che era l'unica cosa che poteva risolvere le cose, ti ho aspettato per dirti tutto ma non ci siamo mai più rivisti.
Devo parlarti per dimenticarti, devi sapere tutto, mi manchi coglione.
—  ti-cerco-sempre
Ma sinceramente ormai non me ne importa più di nessuno. Non che io non ci tenga più alle persone a cui voglio bene,ma ormai ho avuto così tante delusioni,che non mi importa più di niente. Più di nessuno.

anonymous asked:

cos'è la felicità per te? E tu,sei felice?

Io credo che tutti abbiano un'idea sbagliata sulla felicità. Quasi tutti identificano la felicità con l'amore, credono di trovarla solo nel momento in cui trovano la persona giusta. Anche io una volta ero di questo parere, poi ho cambiato idea. Si può essere felici anche da soli, anche se sembra difficile. La felicità deve dipendere da noi stessi, non da gli altri, il problema è che tutti dipendiamo da qualcuno, tutti ci facciamo influenzare dagli altri. Io sinceramente non mi reputo ne felice, ne triste, cioè non sono la classica ragazza depressa, o almeno non lo sono più, ma non sono nemmeno felice, sto solo bene.

L'anno nuovo.

Anche il 2015 è stato un anno di merda. Problemi in famiglia, a scuola, problemi con gli amici.. Problemi con l'adolescenza. Anche questo è stato un anno vuoto. Un anno uguale a quelli passati. In poche parole, anche quest'anno “Mai na gioia”.
30 Novembre 2015:
Domani sarà già Dicembre, manca poco per Natale. Solita festa da passare con la famiglia a mangiare e scartare regali. Dopo di che, si attende il 31 Dicembre. C'è chi va in discoteca, c'è chi lo passa con il/la proprio/a fidanzato/a, c'è chi resta a casa con parenti, c'è chi lo passa con gli amici. Tutti ad aspettare le 00:00 del 1 Gennaio, il nuovo anno, con tanta ansia. Convinti che sarà un anno migliore, come sperano da sempre in fondo, che sarà diverso, bello ecc.. ecc..
Io sinceramente non spero più per il nuovo anno, non sono più in ansia per uno stupido numero che aumenta anno dopo anno.
Sinceramente, non ne vale la pena.
In fondo è sempre la stessa storia.
SE VOGLIAMO QUALCOSA DALLA VITA DOBBIAMO FARE DI TUTTO PER RENDERLA MIGLIORE, ALTRIMENTI QUA, PASSANO GLI ANNI E LA VITA DI MERDA È SEMPRE LA STESSA. POSSIAMO AVERE 14, 15, 16, 17 ANNI. NON IMPORTA, DOBBIAMO ALZARE IL CULO DAL LETTO E FARE QUALCOSA PER LA NOSTRA FELICITÀ. RENDERE LA NOSTRA ADOLESCENZA BELLA E SERENA, ACCETTARCI PER COME SIAMO E MANDARE A FANCULO CHI CI VUOLE MALE.
P.S. volevo sfogarmi.

laragazzafortunata  asked:

Ti va di raccontarmi della tua relazione? Come vi siete conosciute, da quanto state insieme e cose cosi aw Ho letto che ad una domanda hai risposto "bella relazione" quindi suppongo voi due siate felici❤️

Be si certo, altrimenti non staremo insieme no? Ci siamo conosciute grazie ad un gruppo di tumblr della mia regione, solo che lei non è di qui. Lei ha parenti qui quindi ogni tanto viene ma è di Ischia. All'inizio io la ignoravo finché un giorno ha detto qualcosa che ha attirato la mia attenzione e da lì abbiamo cominciato a parlare in privato, tutti i giorni fino alle sei di mattina! Fino a che tre settimane fa lei, di sera, mi mandò un video bellissimo dove mi chiese di stare insieme. Io non sapevo che fare, io da stronza la provocavo perché mi interessava ma non pensavo mi avrebbe mai ricambiata. E quindi dopo tre settimane, precisamente oggi, mi ritrovo qui, innamorata persa nonostante tutti ci vengano contro, compresa la distanza.
Sabato scorso l'ho incontrata, per la prima volta. Mi ha fatto una sorpresa facendosi ritrovare alla stazione e io ho creduto di morire. Abbiamo passato 12 ore appiccicate incuranti degli sguardi disgustati o increduli di altri. Sinceramente? Non me ne frega un cazzo perché io la amo. Lei è il mio orgoglio e sono fiera di andare mano nella mano con lei.

Avrei voglia di andarmene via per un po’ di tempo da tutta questa tecnologia. Vorrei ritirarmi in natura e godermi tutto ciò che mi offre il mondo,sparendo via dalla vita di tutti.
Vorrei guardare le stelle,vorrei respirare aria pulita,perché sinceramente non ne si trova quasi più e,vorrei rilassarmi e stare in pace con me stessa.
—  ognidestinosipuocambiare

anonymous asked:

Ma spari un sacco di minkiate!! Ahahah ma cancellati da Tumblr ke è meglio!

Te lo giuro che adesso mi hai rotto i coglioni tu e tutte le cazzo di perosne che prendono Tumblr come un cazzo di posto personale dove non vogliono altre persone diverse da loro! Volete che ci siano tutte persone uguali, stesse frasi, stessi interessi! No! Porcoddio io su Tumblr ci sto e tu non devi permetterti di rompermi i coglioni, posto quello che voglio, rispondo come mi pare e dico quello che cazzo me dice la testa! Tumblr non è tuo e di nessun cazzo di anonimo mongoloide che pensa questo! Per te sarò uno schifo di persona, e sinceramente non me ne fotte un cazzo, ma per qualcuno di quei cazzo di lettori che ho sono salvezza e li faccio ridere! Perciò adesso ti levi dai coglioni tu e la tua cazzo di mentalità ridotta che hai e vai a scrivere almeno mille volte la “c”, perchè porcoddio mi ha rotto anche quella cazzo di “K” che usi come se fosse un premio! Evapora perchè non è serata.

Ciao Verdiana, e niente sto qui che ascolto Briga mentre ti scrivo questo post perché ti voglio far capire quanto sei importante per me, sinceramente non me ne frega un cazzo della figura di merda colossale che sto per fare coi tutti i miei lettori di tumblr. Come promesso ti volevo dire che la più bella sei tu, e che mi fai impazzire, giuro (guarda che sto facendo infatti). L'altro giorno con te quell'unico pomeriggio che abbiamo potuto passare insieme probabilmente è stato il più bello della mia estate, sei via da due giorni e già mi manchi da morire, mi mancano il profumo dei tuoi capelli e il tuo bellissimo sorriso amoremio, quindi boh, torna presto ti prego che io t'aspetto qui. Ciao scema ti amo♥
P.S: Questa d'ora in poi è la nostra canzone :3
https://www.youtube.com/watch?v=8av1OmvhFbc
— 

-ilragazzocheascoltailrap-

Se volete passare qui c'è il blog più bello di Tumblr:http://questionedisorrisi.tumblr.com 

anonymous asked:

Cosa pensi delle ragazze che perdono la verginità con qualcuno a caso?

Raga, sinceramente ora come ora non ne penso davvero nulla. Cioè, boh, sto abbracciando in tutto e per tutto la filosofia che chiunque debba essere libero di fare quel che gli pare, as long as non fa del male agli altri. Ricorderete sicuramente i miei ragionamenti all'antica: io penso ancora che 14-15 anni sia un'età un po’ inadeguata per perdere la verginità (anche se poi ci sono casi e casi, storie e storie) semplicemente perché - a mio parere - non si è del tutto in grado di capire quel che si vuole, ma penso anche che non spetti a me giudicare, no?
Quando una mia cara amica mi disse, un anno e mezzo fa, che l'aveva fatto, le feci la paternale e mi mostrai deluso. In queste settimane me l'ha detto un'altra mia amica e invece non faccio altro che ripeterle “che importa? La vita è tua, se in quel momento era quel che volevi, allora va benissimo così, non hai nulla per cui sentirti in colpa, siamo adolescenti!”