simpaticona

Qualcuno ha detto "stress"?

Comunque la frase più ilare che io abbia mai sentito è stata quella pronunciata ieri dalla mia ginecologa:
« Stai tranquilla, rilassati. »
Mentre mi ravanava l'utero con un attrezzo di metallo.

(E poi, subito dopo: « Sei troppo stressata, ecco perché ancora non ti è tornato il ciclo. » Stressata. Io. Figuriamoci. Ma se paro la fijia der Dalai Lama.)

anonymous asked:

Come dovrei comportarmi al primo appuntamento? Sabato uscirò con un ragazzo con il quale mi sento da un po', il problema è che io sono molto timida di primo impatto, e non vorrei fare la figura di quella che non sa dire mezza parola. Hai qualche consiglio? Sono disperata🙈

Ti racconto un piccolo episodio che è successo ad una mia amica, di certo lo capirai e comprenderai il messaggio che voglio insegnarti. Mi aveva scritto questo:

Anna, l’altro giorno sono uscita con il ragazzo di cui ti parlavo, avevo un’agitazione assurda, te lo giuro. Non avevo la più pallida idea di come comportarmi. Mi sentivo davvero stupida. Poi ci siamo incontrati. Va bene, sai che io sono timida e non parlo tantissimo (forse è per quello che avevo paura) ma per quelle ore trascorse insieme, ho parlato come non mai, ho fatto anche la simpaticona, lo facevo ridere di gusto. Non ero io! Sono tornata a casa e.. mi sentivo stranissima. Poi solo alla fine sono arrivata alla conclusione che, sì Anna, ho praticamente indossato una maschera, per coprire quel che io sono veramente, ho avuto paura di non essere accettata..

Secondo te la mia amica è rimasta soddisfatta della giornata trascorsa? Ecco la risposta, assolutamente no. Si è amaramente pentita di quel che ha fatto, indossare una maschera. Di certo, prova a pensare se si fossero ancora trovati insieme per uscire e passare altre giornate, lei giustamente avrebbe indossato la solita maschera. E se lui si fosse perdutamente innamorato di lei, ora amerebbe un lato inesistente, puramente creato per paura di essere se stessi. Ora, qual è la cosa importante? Apparire e comportarsi come la persona vuole che desidera o essere semplicemente se stessi e farsi amare per quel che si è veramente? Ecco la soluzione di tutto: sii te stessa, sempre. 

Quando mia mamma pulendo in camera trovò i miei disegni scoppiò subito il casino più assurdo a casa….

 - mio padre mi voleva portare dallo psicologo

- mia nonna pensò che fossi indemoniato

- mio nonno pensò che fossi frocio (perchè per lui qualsiasi stranezza corrisponde ad essere frocio)

- mio zio democristiano pensò che fossi entrato a far parte di qualche setta satanica

- mia zia pensò che fossi un tossicodipendente 

- mia cugina che è stata sempre una gran simpaticona disse a tutti che frequentavo delle “brutte persone”

vaglielo un po a spiegare a questi che erano graffiti,  che quei disegni da nevrotico erano lettere…..

solo delle stupidissime lettere montate insieme…..

ed era l'unica cosa che mi facesse stare bene.

anonymous asked:

Si ironica quanto vuoi ma fai shifo. Fai la simpaticona eh?! Ti auguro che un giorno perderai tutti i tuoi 'amichetti' e sarai da sola così capirai come cazzo si sta ad essere abbandonati. Perche cazzo tuo padre non ha usato un profilattico?!

Il tuo italiano…

Ma chi sei? Ma che vuoi?

Ti faccio schifo? Non sai chi sono, non sai la mia età, non sai nulla di me.
Sappi che so cosa significa soffrire, sono stata vittima di bullismo tre anni, ho attraversato un periodo difficile che continuo ad attraversare.
Non importa, comunque questo blog è stato creato per ‘sfottere’ (diciamo così) i disagiati di tumblr che hanno il mare dentro, che scrivono citazioni e frasi insensate… Bah. Se il mio blog non ti piace vattene.

Mi auguri la perdita di tutti i miei ‘amichetti’? Bene, io ti auguro una figlia con il mare dentro.

il mio kuore sta affogando xd