sigarette

E tu che piangi a fiumi,
lo so che stai fingendo,
seduta mentre fumi
coi capelli al vento.
Mi guardi a stento
mentre sto gridando
che tu mi consumi
come la sigaretta
che ti stai fumando.
—  cit. pioggia-di-parole ☂ Michele Giorgi
Sa cosa ho fatto ieri prof?
Non ho studiato un cazzo.
Mi sono alzata a mezzogiorno, mi sono andata a lavare la faccia e i capelli, ho fatto la pipì e mi sono vestita.
E dopo aver fumato
sono andata in una cazzo di pasticceria e mi sono ordinata una cazzo di brioches al cioccolato, era piena sa?
E sa a che cazzo pensavo mentre mangiavo la brioches?
Pensavo che è mesi che non apro mezzo libro, e sono mesi che non chiudo occhio, sono mesi che fumo come una ciminiera e lei adesso ci fa questo cazzo di discorso in cui dice che non dobbiamo fumare e le solite stronzate varie, tipo che dobbiamo impegnarci per prepararci al mondo del lavoro… ma sa cosa le dico io?
Che lei non ha capito un bel niente della vita, io ho perso tutto, non valgo niente, ne per gli altri, ne per me stessa, sono stanca di piangere di notte per colpa di qualcuno che di me se ne sbatte il cazzo, sono stanca di assistere alle solite lezioni del cazzo, sono stanca di questa scuola.
Io avrò i polmoni fottuti come dice lei, ma sinceramente sto così male che me ne frega davvero sa quanto?
Un cazzo.
—  “Luca Laura” wattpad