sentre

03 Gennaio 2017
Ciao amore,
queste cose sarebbe meglio se te le dicessi a voce, ma come ben sai non parlo molto, sono di poche parole ecco perchè ho deciso di scriverti,perchè è l'unico modo che ho di esprimermi nel migliore dei modi almeno spero e di farti capire veramente quello che provo per te una volte per tutte. Ho capito fin da subito che per te avrei perso la testa. E’ bastato davvero poco per farmi innamorare di te, per farmi provare qualcosa di grande, troppo grande che ha occupto qualcosa dentro di me… il mio cuore l'ha preso come quando ci si addormenta prima piano piano e poi profondamente senza dare nemmeno un preavviso.
Stando qui a scriverti, a pensarti, ad ascoltare canzoni che mi ricordano te mi sorge una domanda: “ E’ cosi che ci si sente quando si è innamorati? Si è innamorati quando il cuore batte forte quando lo si sente? Si è innammorati quando in ogni piccola cosa vedi lui? Si è innamorati quando spunta un sorriso soltando a sentre pronunciare il suo nome? No.. perchè sai se è cosi sono veramente, totalmente, pazzamente innamorata di te.
Basta solo un "Buongiorno” la mattina, una parola per ribalttarmi totalmente la giornata. Non avrei mai pensato che dopo quasi un anno mi ritrovavo qui a scriverti. Molte notti passo pensando a me, a te, a noi.. insieme. Non so se fino a questo punto qualcuna potrebbe darti l'amore che ora ti darei io.. perchè si Ti amo!
Eh lo so che magari ci sono un pò di anni di differenza, lo so che per te probabilmente sono un pò piccola ma non ci posso fare niente ti amo, lo so che ci sono quasi 800 Km di distanza, ma continuo ad amarti.Non puoi nemmeno immaginare quanto è grande e forte quello che provo. Il suono della tu voce mi fa venire i brvidi, mi fa battere il cuore forte come la prima volte che ci siamo sentiti.. è la stessa emozione. Vedere le tue foto mi fa immaginarti qui vicino a me, le guardo molte volte osservando ogni minimo dettaglio del tuo corpo , del tuo viso per scorgere ogni volta un nuovo particolare… però ovviamente non mi basta ho bisogno di vedere il tuo sguardo, le tue espressioni e tutto ciò una foto non me lo può dare.
Vedi amore ti sogno spesso, quasi tutte le notti, penso a come deve essere bello passare delle giornate con te , mi faccio tanti di quei film mentali.. ed è brutto svegliarsi dopo aver sognato quello che veramente si desidera e realizzare che era solo un sogno.
Farei di tutto per te credimi.. se solo fosse possibile questi chilometri che ci separono li percorrerei anche a piedi.
Vorrei averti qui, vorrei sentire le tue labbra sulle mie, vorrei fare l'amore con te, vorrei fare le peggio cazzate sapendo che ho te accanto, vorrei dormire con te sapendo che l'indomani ti ho ancora al mio fianco. La voglia di fare tutto ciò, di un abbraccio, di un bacio, di guardarti per ore senza mai stancarsi, di vedere quegli occhi dove ti perderesti è davvero grande.. quindi nella vita bisogna accontentarsi di quello che si ha. Certo quella mia più che “felicità” è mettersi in pace con se stessi.
Mi manchi tanto! i giorni non sono poi granchè se tu non sei con me e senza te sono persa, ho voglia di stringerti anche se non posso farlo, di vederti anche se è inutile dirlo.
Mi manchi sempre qualsiasi cosa io faccia, guarda o senta, mi manchi a ogni ora del giorno e della notte e più mi manchi e più stai al centro dei pensieri.. ed è per questo che un pò ci soffro.
Sei stato uno di quegli incontri che non ti migliora la giornata ma la vita.. ti cerco perfino dove so che non posso trovarti.
—  Fuckingdistance-world
Não é porque deixei de me expressar, que parei de sentir. Às vezes, apenas nos cansamos de saltar os degraus da escada e torcer os pés, sabendo que não iremos chegar a lugar nenhum. Em vez disso, optamos descer um por um, deixando de lado a pressa e o medo de se perder, aprendendo que nem tudo na vida vale a pena ser conquistado. É uma pena, pois muita coisa não volta e a vontade imensa de ser e estar com alguém também se vai. Mas é assim… neste mundo, os sonhos e as ambições costumam desaparecer antes da morte.
—  Emerson Mollin

“Photo of Greek (left) and Bulgarian (right) sentr[ies] at the port of Thessaloniki (source)” during the First Balkan War when the former colonies of the Ottoman Empire in the Balkans formed an alliance to push the Ottomans out of Europe. While it was successful, Bulgaria was unsatisfied with the partition of Macedonia and, in the Second Balkan War, all of her previous allies, alongside Romania, would turn against her. This sentiment would carry on into World War I when Bulgaria would ally itself with the Central Powers in an attempt to annex Macedonia.