scherzys

Diario di una disoccupata #1.

È demotivante quanto la società ti giudica per il tuo aspetto fisico sopratutto nell'ambito lavorativo. L'ho notato nell'ultimo anno a portare curriculum in giro, con il risultato di avere avuto solo due colloqui e non essere stata assunta. Se non hai una bella presenza, l'80% delle volte viene scartato del processo di selezione perché magari preferiscono una più piccola di te ma che magari ne dimostra 25, è super magra, alta ecc.. (e non è una mia discriminazione o odio per quelle magre, solo un'osservazione) mentre io 23 anni ne dimostro 17, nella media, alta un metro e na caciotta, più simile a una polpetta invece a che una ragazza. Addirittura nel centro commerciale dietro casa mia, un negozio di vestiti non assume se porti una taglia superiore a una 44 perché scherzi, devi attirare il cliente maschio e quindi se i tuoi rotoletti interferiscono, non sei la benvenuta.
Io non so più che fare, mando curriculum e non vengo chiamata e poi vedo gente più piccola di me che lavora e quindi puntualmente ricado nella solita domanda “cos'ho che non va? Riuscirò mai a trovare lavoro? A farmi un futuro?”
È demotivante, deprimente, umiliante, stressante, angosciante.

anonymous asked:

No l'Inghilterra non è per niente bella,te lo posso assicurare. L'italia è 100 volte meglio,mi manca troppo l'italia.

Solo perché qui la scuola inizia a settembre ahahah.
A parte gli scherzi, come mai?

2

“I’m one of those people who believe that words are some of the last forms of magic that exist. If you can alter people’s feelings through rhymes, couplets and melodies, it’s really a fun job to have.”

Mi hai lasciato qui, da sola
di nuovo abbandonata a me stessa
ed ora non sono più lo stessa.
Ti sei portata via il mio sorriso,
così all'improvviso.
E ora mi manca tutto di te
le coccole, le cazzate
i tuoi scherzi e le litigate.
Litigate che finivano con un bacio
ed un abbraccio.
I tuoi messaggi del buongiorno
che ho amato fin dal primo giorno.
Riuscivi a colmare le mie incertezze
con delle carezze.
Te ne sei andato,
lasciandomi un vuoto profondo
che non colmerà nessun'altro.
Mi manchi…