same cristina same

Revolver Awards 2016

Io, nella mia ignoranza, credo che l’amore non sia solo fatto di belle parole, sesso, “Ti amo” e tutti quei nomignoli strani che ripetuti all’infinito diventano anche un pò noiosi.
L’amore, secondo me, è superare le difficoltà insieme, amarsi silenziosamente e non intendo di nascosto. L’amore è quando si litiga al telefono per una sciocchezza ma anche per qualcosa di serio, ci si attacca il telefono in faccia e subito dopo si ricompone il numero aspettando ansiosamente che la persona risponda e poi senza nemmeno darle il tempo di dire “Pronto” tu parti in quinta a parlare di quanto ti dispiace. L’amore è quando non si vede l’altra persona da un pò e ti ritrovi il cuore che batte all’impazzata quando la vedi camminare verso di te con quel sorriso meraviglioso. L’amore è quando ci si manca ma si resiste, quando la lontananza, i problemi, i genitori ci ostacolano ma noi andiamo avanti, perché noi amiamo,amiamo perdutamente, amiamo così tanto da sentirci persi nel momento in cui l’altra persona non è con noi, al nostro fianco. L’amore è quando fuori piove e tu l’unica persona che vorresti al tuo fianco è lei, l’amore è quando vorresti andare tutti i giorni a prenderla a scuola anche se siete lontani. L’amore è complicità, voglia di crescere insieme e voglia di costruire un futuro insieme. L’amore non è un semplice “Ti amo”. In fondo tutti sappiamo parlare, l’amore è altro.
—  Cristina Tognazzi

anonymous asked:

A follow-up on the prompt about Steve noticing that he isn't ageing anymore: imagine Steve asking Thor for advice how to deal with immortality and the struggles that come with it (e.g. watching all your friends grow old en eventually die)

Previous fill!

“Thor?” Steve asks quietly, leaning against the doorway. Thor looks up as he carefully folds his cloak, having come down to Midgard for a visit.

“Yes, Steve?” he says.

“How do you deal with it?” 

Thor looks at him quietly, brows furrowed.

“The aging thing. The whole…I mean. You’ve watched Jane grow old in front of your eyes. How do you handle it?”

Thor’s eyes soften and he pats the spot next to him for Steve to sit.

“My lifespan is so long, Steve. The people here on Midgard? They are beautiful, short, bright spots in it. Since I fell for Jane, I knew these days would come. It is not something you can get used to,” he says gently. 

Steve swallows hard. “I just…How am I supposed to deal with it?” he asks shakily. “It’s happened too many times.”

Thor takes his hands. “If you would like, whenever you wish, I can take you with me to Asgard. You do not have to be here anymore.”

Steve exhales slowly, gripping his hands. “I–thanks,” he murmurs. “I might take you up on that.”

Thor kisses his forehead. “Of course. When you decide, all you have to do is tell me.”

Steve leans against Thor quietly, watching as he gets back to work.