rullator

3

credo di aver passato la serata in un centro sociale, ho giocato a biliardino dopo anni e sono ancora il capo indiscusso (voi rullate? io si, penso che dovrebbe essere una consuetudine universalmente accettata ormai), ho ballato qualche canzone di Goran Bregovic assieme alla mia nuova amica, però, a “bella ciao”, per citare un mio amico molto colto, la u****** era scesa a livelli insostenibili e allora è arrivata una manna dal cielo, è partita “la mano de dios” e quelli ballavano e cantavano “maradó maradó naciò la mano de dios” etc etc e allora ho capito due cose:
1- che Maradona è troppo forte e pure gli ungheresi lo sanno
2- che quella canzone mi ha salvata da Goran Bregovic, a questo punto, per quanto mi riguarda, Maradona non è la mano, è proprio dio, vede e provvede (almeno iss me sente)