roman-catacombs

7

Catacombe di Commodilla (Catacombs of Commodilla), Roma (Rome), Lazio, Italy

These catacombs date back to the late Roman Empire (IV c. AC); they owe their name to a rich matron, that gave to the local Christian Church the land as a burial site.

You can see on a wall of it the probable first example of proto-Italian language: a graffiti inscription, dated between 6th and 7th century AC, marked “NON DICERE ILLE SECRITA A BBOCE -non dire le (parole) segrete ad alta voce- “DON’T SAY SECRET WORDS OUT LOUD” (a something between Latin and Italian). It remembered to the mass’ celebrant priest not to loudly pronounce the mysteria, secrete prayers addressed only to God and not to the believers.

The second image depicts Jesus with a Christian symbol of the origins: the A (Alpha) and the ω (or Ω) (Omega), first and last letters of the ancient Greek alphabet, an epithet of Christ, as the beginning and the end of the creation.

Unfortunately, at this time the catacombs can be visited only on request and with fee, even if a local committee is trying to make the site open for free.

Google Maps

Le Catacombe di San Giovanni, Siracusa, Italy

Non diversamente da ciò che avviene nelle catacombe romane, ma con una maggiore monumentalità, il progetto prevede la realizzazione di un vero e proprio piano urbanistico regolare per la città sotterranea dei morti, con uno sfruttamento intensivo di preesistenti strutture idrauliche. Stiamo dunque percorrendo la strada principale - il cosiddetto decumanus maximus - per la cui creazione, infatti,  si utilizzò il percorso di un acquedotto di età classica, del quale ritroveremo le tracce lungo tutta questa galleria principale. A differenza dei cimiteri di Vigna Cassia e Santa Lucia, la catacomba di S. Giovanni nasce per servire una comunità che non doveva più nascondere la fede cristiana ed è lo stesso monumento a fornircene la prova con la grandiosità della sua architettura; l'esecuzione materiale di un cimitero di tali dimensioni, che non trova riscontro nei più labirintici cimiteri romani nati nel III sec. quando le persecuzioni non erano ancora scemate, è concepibile solo nel clima di tolleranza nei confronti del cristianesimo, sancito dalla Pace della Chiesa (313 d.C.).

Source: turismo.provsr.it