riprendermelo

Hai presente quando sei di fretta e non trovi
la tua maglia preferita
l'orologio lasciato chissà dove la sera prima
(che il tempo di rimetterlo a posto ce l'avevi
ma hai preferito mantenere il disordine)
le chiavi di casa o della macchina
o del tuo cuore
se l'hai chiuso da qualche giorno
hai presente quella sensazione?
Così capita di sentirmi quando lascio
qualcosa di mio, una parte di me a qualcuno
senza riprendermelo

Non voglio riprendermelo, perchè probabilmente il nostro tempo è finito e sarebbe sbagliato forzarlo a ricominciare, non sarebbe mai bello come la prima volta, sono qui per chiederti una cosa. Per favore trattalo bene, lo so che certe volte è insopportabile e esagerato, lo so che ti verrebbe da prenderlo ed appiccicarlo al muro, ma accettalo cosi, non cambierá mai e poi alla fine ti innamorerai anche di questo lato di lui. Non farlo arrabbiare che quando litiga con te poi se la prende con tutto il mondo e non sta bene, passa giornate tristi e con il rodimento di culo. Cerca di andargli in contro il più delle volte vedrai che poi verrai ripagata da quegli occhioni che si riempiranno di gioia e ti sussurreranno “ti amo”. Non fargli la guerra, é orgoglioso, la vincerà lui. Ripetigli sempre quanto lo ami, a lui fa piacere e ogni tanto faglieli quei messaggioni improvvisi, lui aspetta solo quelli! Ti sei andata a prendere una delle persone più complicata sulla faccia della terra… Peró fidati che se poi lo capisci, non lo lasci più! Impara ad ascoltarlo e a farlo sfogare, molte volte ti tratterà male ma non perchè ce l'ha con te, ma perchè ce l'ha con il mondo. Sii in grado di strappargli un sorriso in quei momenti, di sussurrargli un ti amo o di dargli un abbraccio, solo di questo ha bisogno. Sembra un duro ma in realtá è fragilissimo, è un bambino e anche se sembra sicuro di se stesso fidati non lo è. È tutta una maschera per proteggersi da quello che il mondo puó fargli. Tu amalo, amalo tanto che ha bisogno di questo. Amalo sempre e non rimproverarlo perchè tanto non ti ascolterà, ha la testa di marmo. Impara a rigirare i suoi difetti a tuo favore che vedrai che poi ti innamorerai anche di quelli. Lui è bello tutto con pregi e difetti. Non parlargli del suo passato, tanto non ti dirà niente, ama il presente e se lo vive sempre a mille. Potrei scriverti milioni di cose da fare, ma concludo con una semplicissima.. Vivitelo fino all'ultimo e rendilo felice, vedrai che poi la mattina ti sveglierai con il cuore pieno d'amore.
—  Insegnamiadamare

anonymous asked:

ti manca?

È una bella domanda questa, sai?

Sinceramente, quando ho letto questa domanda, non ho pensato a nessuno.
Non a lui, non a lei, non a mia nonna, non a tutte le altre persone che ora sono uscite dalla mia vita o che sono volate via. Non ho pensato a nessuno. Il vuoto. Ma tanto da queste domande non si può scappare, e quindi mi è apparso il suo viso davanti agli occhi.
Potrei anche dirti che non mi manca, che l'ho dimenticato del tutto, che ha smesso di far parte della mia vita, che non lo cerco negli occhi delle persone e che ogni volta che guardo un ragazzo non ho più l'impressione che assomigli a lui. Potrei dirtelo, ma mentirei. Potrei dirti anche che sto male, che senza lui non vivo, che lo cerco ogni secondo della mia vita, che guardo il suo ultimo accesso ogni volta e che visito sempre il suo blog per vedere se si sente con un'altra, per sapere come sta e come si sente. Se sta bene e quel vuoto che aveva l'ha colmato, se sta ancora male e desidera ancora morire. Potrei dirtele, ma mentirei. E non voglio più mentire, nemmeno a me stessa, perché sono l'unica alla quale devo essere fedele.
Ti dico che non mi manca più come mi mancava prima. Il punto è che lui mi ha ferito gravemente e resterà il segno per sempre. Nonostante tutti i pugnali che mi ha conficcato nella schiena io ho continuato ad amarlo e non lo meritava, non meritava niente di tutto quello che gli ho dato. Vuoi sapere quale ferita mi ha lasciato? Mi sono fidata di lui sin dal primo momento, cosa sbagliatissima, gli ho dato il mio cuore, gli ho mostrato le mie debolezze e lui le ha sfruttate per affermare la sua forza. Mi sono fidata, mi sono innamorata dei suoi dannati difetti, amavo quando si arrabbiava, quando mi diceva cose dolci, quando mi insultava per scherzare, amavo la sua voce, il suo accento, il suo modo di parlare, amavo ogni cosa di lui. E vuoi sapere cosa ha fatto? Mi ha illuso. Illuso nel modo più brutto. Ha finto di volermi. E poi mi ha ucciso. La ferita che mi ha segnata è il fatto di non riuscire più a fidarmi di nessuno, tengo tutto dentro, non parlo più di me e del mio dolore, neanche quando me lo chiedono. Ho smesso di amare, di guardare le persone negli occhi, di voler bene alle persone che dimostrano affetto nei miei confronti, di abbracciare chiunque voglia essere abbracciato. Ora sono acida, stronza, menefreghista, se qualcuno è a terra lo lascio lì, che marcisca. Perché è quello che è successo a me, nessuno mi ha dato una mano, perché io dovrei darla agli altri? Non ha senso.
Ma il peggio è che non riesco più ad amare. È colpa sua, solo sua. Se qualcuno mi dice ‘ti voglio bene’ non rispondo e se lo faccio, solo con un 'grazie’. È una cosa terribile guardare una persona che fa tanto per te e che magari vuole provare a stare insieme, e non sapere cosa fare, non sapere cosa provare e tirarsi indietro e non rischiare più. Chiudersi a riccio e pungere chiunque ti si avvicini.
Non mi manca. Solo a volte. Quando qualcuno mi parla di un qualcosa che si avvicina a lui, quando sento il suo nome che spessi mi urta il sistema nervoso, quando ascolto quella canzone che ascoltavo quando stavo male a causa sua. A volte ci penso, a volte mi chiedo come sta o cosa fa, se mi ha mentito tutto il tempo, se ha provato qualcosa per me o se mi ha solo preso in giro. Ma poi guardo i miei amici, guardo quel ragazzo che mi fa provare altre emozioni e cancello ogni ricordo che ho di lui. Ogni dolore, ogni ferita, ogni sera brutta, ogni pianto. Elimino ogni cosa e poi sto meglio. Poi sorrido. E quando c'è un temporale non desidero più che lui sia con me a stringermi in un suo abbraccio. Semplicemente, ho chiuso il libro che parlava di lui, ho smesso di leggere quel capitolo, ho chiuso tutto. È un pezzo del mio passato che metterò in una scatola che abbandonerò in soffitta. Poi magari un giorno la ritroverò e avrò il coraggio di rileggere tutto, magari la butterò via per non saperne più niente. O forse la terrò lì a ricordarmi che sono stata forte, che sono stata dannatamente forte da salvarmi da sola.
Prima, anche il solo pensiero di lui, mi buttava al tappeto. Ora non ci penso neanche più, e sono arrivata alla conclusione che no, non mi manca. A volte penso a come sarebbe stato se fossimo rimasti insieme, ma di sicuro io non sarei qui. Quindi caccio il pensiero e torno a vedere il sole.
La verità è che da quando se n'è andato, sto meglio. Nonostante mi abbia ferita, mi ha anche insegnato molte cose. Ed una di quelle è di non fidarsi mai. Infatti ho smesso, ho smesso di fidarmi delle persone. Che quando mi dicono 'fidati di me, dai’ io rispondo 'no, non posso’ e loro se ne fanno una ragione, mi guardano da lontano e se ne fanno una ragione.
Ho sempre pensato di meritare di più, solo che lui era un chiodo fisso, io volevo solo lui. Sarei stata disposta a cancellare ogni dolore da lui provocato se solo mi avesse amato, pensate che stupida. Proprio ingenua con un cuore immenso.
Ed ora le cose sono cambiate, io sono cambiata. Il capitolo che parlava di lui l'ho bruciato insieme a tutti i ricordi ed io ho iniziato una nuova vita. L'avevo promesso a me stessa, avevo promesso che le cose sarebbero cambiate, ed io, al contrario di lui, le promesse le mantengo.
Dopo che è andato via io sono anche tornata a riprendermelo, ma le cose non erano più le stesse. Mi diceva 'mi manchi’ ma lui aveva già chiuso con me e si vedeva. Eccome se si vedeva. È uscito dalla mia vita nel momento esatto in cui lui ha deciso che io non gli andavo bene. Dal momento che non si è fatto più sentire, e non importa quante volte io abbia provato a farlo tornare, non importa quante volte io gli abbia scritto per riavvicinarlo, era lontano e basta. E non voleva più saperne di tornare. E ad un certo punto ti stanchi, ti stanchi anche di tenerla una persona che non vuole essere tenuta, anche perché quando sono andata via io definitivamente lui non ha nemmeno fatto lo sforzo di chiedermi di restare, ma alla fine lo sapevo che non me lo avrebbe chiesto, che non mi avrebbe tenuto. Ora, ognuno ha la sua strada. E non conto più i passi che faccio lontano da lui, perché in fondo è lontano da lui che voglio andare.

Ti ringrazio per avermi fatto questa domanda, ho capito molte cose che prima non avevo capito e ne ho chiarite altre. Quindi grazie.

Non voglio riprendermelo, perchè probabilmente il nostro tempo è finito e sarebbe sbagliato forzarlo a ricominciare, non sarebbe mai bello come la prima volta, sono qui per chiederti una cosa. Per favore trattalo bene, lo so che certe volte è insopportabile e esagerato, lo so che ti verrebbe da prenderlo ed appiccicarlo al muro, ma accettalo cosi, non cambierá mai e poi alla fine ti innamorerai anche di questo lato di lui. Non farlo arrabbiare che quando litiga con te poi se la prende con tutto il mondo e non sta bene, passa giornate tristi e con il rodimento di culo. Cerca di andargli in contro il più delle volte vedrai che poi verrai ripagata da quegli occhioni che si riempiranno di gioia e ti sussurreranno “ti amo”. Non fargli la guerra, é orgoglioso, la vincerà lui. Ripetigli sempre quanto lo ami, a lui fa piacere e ogni tanto faglieli quei messaggioni improvvisi, lui aspetta solo quelli! Ti sei andata a prendere una delle persone più complicata sulla faccia della terra… Peró fidati che se poi lo capisci, non lo lasci più! Impara ad ascoltarlo e a farlo sfogare, molte volte ti tratterà male ma non perchè ce l'ha con te, ma perchè ce l'ha con il mondo. Sii in grado di strappargli un sorriso in quei momenti, di sussurrargli un ti amo o di dargli un abbraccio, solo di questo ha bisogno. Sembra un duro ma in realtá è fragilissimo, è un bambino e anche se sembra sicuro di se stesso fidati non lo è. È tutta una maschera per proteggersi da quello che il mondo puó fargli. Tu amalo, amalo tanto che ha bisogno di questo. Amalo sempre e non rimproverarlo perchè tanto non ti ascolterà, ha la testa di marmo. Impara a rigirare i suoi difetti a tuo favore che vedrai che poi ti innamorerai anche di quelli. Lui è bello tutto con pregi e difetti. Non parlargli del suo passato, tanto non ti dirà niente, ama il presente e se lo vive sempre a mille. Potrei scriverti milioni di cose da fare, ma concludo con una semplicissima.. Vivitelo fino all'ultimo e rendilo felice, vedrai che poi la mattina ti sveglierai con il cuore pieno d'amore.
Sono quel genere di ragazza che ci rimane male per le piccole cose, anche per delle sciocchezze, e delle volte mi rimprovero io stessa per il mio atteggiamento.
Sono quel genere di ragazza che sta male quando una persona, a cui tengo, non risponde ai messaggi, o si comporta come se non le ne importasse affatto.
Sono quel genere di ragazza un pò pazza, che ama la vita, e ama tutte le meraviglie del mondo, non faccio eccezioni: se tu sei gentile con me, io lo sarò con te. Non importa chi tu sia, amo il rispetto.
Sono quel genere di ragazza che si sporca ogni tanto, che sia colpa del trucco, o d'altro, sono ancora un pò bambina, e infondo, amo questo.
Sono quel genere di ragazza, che se si affeziona, ti da l'anima. Quel genere di persona che farebbe di tutto per te, che darebbe il meglio per chi se lo merita, ma quando superi il limite, so anche riprendermelo.
Questa sono io, e mi piaccio così. Ora scegli tu, prendere o lasciare.
Cara persona di cui sono gelosa… Ricordati di abbracciarlo ogni volta che é con te, di passare con lui tutto il tempo a baciarvi, ricorda che se si arrabbia devi dirgli che lo ami. Se ti dirà di sparire lui non lo dice veramente, alle persone che ama. Credimi, io lo conosco bene lui. Io so che la mattina il suo buongiorno mi dava una felicità immensa, era il mio sorriso. Era ció che provocava il mio sorriso. Quindi, trattamelo bene che un giorno torno a riprendermelo.
—  dolce-come-il-veleno
18/08/2015.

Una cosa che ho sempre adorato di me è il modo in cui riesco a dare il cuore e l’anima alle persone che amo, però, quello che ancor di più apprezzo è la mia capacità di riprendermelo, il mio cuore, quando voglio. Perché quando le situazioni sono estreme e ormai si è toccato il fondo, io, dimentico tutto

Ho la capacità di non sentire più nulla: né amore, né tanto meno odio. E’ come se quella persona per me non fosse mai esistita e io torno a vivere, meglio di prima.

Nessuno capisce quanto questo mio strano bene sia reale, soprattutto una volta svanito, per questo mi parlano di falsità. Io invece, lo chiamo solo buon senso.

anonymous asked:

No seriamente, non sai come aiutarmi? non ce la faccio proprio più, non riesco a dimenticarlo

Non ne ho idea. Su queste cose sono abbastanza orgogliosa.
Quando se n'è andato non ho opposto resistenza; da allora non gli ho scritto e non ho cercato di riprendermelo. Anzi, evito di incrociarlo, evito i posti che frequenta, e non gli permetto nemmeno di avvicinarsi per salutarmi. Personalmente se una persona che amo mi abbandona, amico o altro che sia, è come morta; anche se la amo e mi manca, anche se vorrei averla di nuovo accanto e abbracciarla, anche se continuo a scrivere di lei e a rovinarmi la vita perché non ce la faccio.
Non merita di riavermi dopo che si è fatta i porci comodi mentre io ho passato le pene dell'inferno.
Per me
è morta.

anonymous asked:

il mio ragazzo mi ha lasciato perchè vuole fare nuove esperienze, nonostante provi ancora qualcosa per me. io vorrei lottare per riprendermelo, ma penso sia tutto inutile. non vedo l'ora che torni da me.

Siamo, noi maschi, tutti teste di cazzo. Credimi, io compreso.
C'è un periodo in cui ci sentiamo così sicuri di noi stessi, che decidiamo di approfittare di quel periodo per farci notare, in tutti i modi possibili, da tutte.
Ora vorrei farti ragionare:
1) il ragazzo ti molla per divertirsi con altre ragazze
2) il ragazzo, per non perderti, ti dice che ti vuole ancora.
3) gli vai ancora dietro nonostante tu sappia che lui va con altre, fregandosene altamente di te e dei tuoi sentimenti.
4) gli credi solo per il semplice fatto che ti abbia detto, in maniera diversa, “tornerò, ma ora come ora voglio farmi altre ragazze”
5) Se sei ancora convinta, rileggi bene i 5 punti, finché non lo mandi a fanculo.

Forse è solo arrivato il momento di dirgli addio. Ma addio sul serio. Nonostante sia stata io a riprendermelo, nonostante so che mi mancherà come se mi mancasse il cuore. Forse devo solo accettare il fatto che noi due non saremo mai niente. Perché infatti è così, noi non siamo un cazzo ed è inutile continuare ad illudersi.