riflesse

“Non rinunciare ”

Capii,
col tempo,
che io non ero fatto per la gente
e che la gente
non era fatta per me.
Dev'essere straordinario trovarsi per caso e tenersi per scelta.
Non ti potrai mai completamente dimenticare di chi, almeno per una volta, ha toccato con la propria mano la tua vita.
—  Cit. Charles Bukowski
Non si dimentica. Ci si passa sopra, ci si convince che così non poteva andare, ci si abitua. Ma non si dimentica, quello mai.
—  ibattitidelcuore
Chi non ama la solitudine non ama la libertà, perché non si è liberi che essendo soli.
—  Arthur Schopenhauer (via anormalguywithabnormalmind)
Non mi hai ferito, tranquillo. Sei solo un altro coglione da scordare.
—  annulla
Secondo te le parole non hanno importanza?
Io non oserei affermarlo con tanta sicurezza. Certe volte mi sembra che le parole, quelle che uno pronuncia, quelle che evita di dire, o quelle che scrive al momento giusto, abbiano un'importanza grandissima,
forse addirittura decisiva…
In passato, sono stato con una ragazza che me la diede dopo appena 3 giorni.
Non era una troia, e non lo è tuttora.
Forse, era solo il momento. Era quello.
Ci sono momenti e momenti, e forse quello, era l'unico.
Poi, sono stato con un'altra ragazza, che me la diede dopo appena un anno.
Non era una santa, e non lo è tuttora.
Forse, quell'istante perfetto, si era fatto attendere un pò troppo.
Ma la verità, è che c'è una grande differenza tra la parola amare ed essere amati.
La prima mi amava così tanto, che volle spogliarsi, quasi per rassicurarmi, quasi come se di me, pensasse, che fossi “il solito porco che vuole solo scopare”.
La seconda l'amavo.
Dio se l'amavo.
L'amavo così tanto, che non le avevo mai chiesto di mischiare le nostre ossa.
Dormivamo assieme, e la vedevo…
…Non era pronta, quasi impaurita, ad ogni mia carezza.
E finivamo, ogni notte, a farlo l'amore…
Tra un bacio in fronte, e un altro sul collo.
Tra un bacio sul naso, e l'altro sulla guancia.
Tra un bacio in bocca, e l'altro a stampo.
Finivamo per abbracciarci. Per guardarci.
Senza rimpianti.
Senza rimorsi.
Mica ci parlavamo, no.
Mai parlati, se non sotto il piumone.
Quasi a non fidarci, delle mura che circondavano la camera da letto.
Sapevamo, che prima o poi, quelle mura, ci avrebbero infamato.
I nostri segreti, erano nascosti, dentro quel piumone, che profumava di noi.
—  persimepernonperderelei
Mi hanno sempre detto che la rabbia fa dire cose che non pensiamo realmente.
Io credo, invece, che ci dia il coraggio di dire ciò che pensiamo da tempo
— 

iosonorobatua

“io”