ridiing

Riso bastardo.

- Lo vedi? Tu ridi?

E certo che rido, mia cara? Cosa dovrei fare? Ho pianto, mi sono incazzato, ho distrutto cose, ho urlato frasi sconnesse mentre tremavo su un pavimento. E adesso? Cosa è rimasto?

Niente, mia cara. Siamo tutti dei grossi palloni gonfiati di niente. Dici sia boria? Può darsi. Siamo tutti boriosi e poi puf! La punta di uno spillo e si scoppia. E di tutto quel niente non resta che niente, uno schizzo di aria e saliva che già si confonde con quella del cielo.

Io rido, perché l'ho capito cosa ti rende già così serena. Perché l'ho capito che, al di là di tutte le nostre tragiche e pesantissime maledizioni, alla fine chi vive continua a campare. Lo farò io. Forse lo faccio. Lo farai tu. E forse lo fai.
Rido, perché basta uno spillo, tesoro, a farci scoppiare. È già successo e succederà.

O amore mio. Amore mio tu, amore mio lei, amore mio tutte. Che cambia? È tutto così squisitamente senza senso.

O amore mio, fidati che quelli lassù in paradiso nun ci hanno gnente de noi de quaggiù. E se ce voi campa’, in questo quotidiano purgatorio di buone maniere, ‘na risata ogni tanto conviene che te la fai.

Stanotte hai preso parte nel mio sogno, prepotente come al solito.
Da un anno a questa parte non so cosa ti sia successo, se hai incrociato le persone giuste o baciato quelle sbagliate come ho fatto io, se in qualche modo ti torno in mente quando bevi il cappuccino, incroci le dita di qualcuno con le tue, ridi quando ti accarezzano il collo.
Non ho mai smesso, non posso smettere di tenerci. È più forte di me e non si affievolisce, non retrocede.
È prepotente, proprio come te.
E so che è sbagliato, tanto sbagliato.

Sono psicopatica ma approfitto di questo vantaggio; mi metto a ridere per non soffrire e credetemi che per fare ciò ci vuole anche coraggio
—  moriresilenziosamente
Baciala. Lentamente, prenditi il tuo tempo, non ci sono altri posti in cui vorresti essere. Baciala ma non come se stessi aspettando per qualcosa di più, come le tue mani sotto la sua gonna o la sua maglietta, o ingarbugliate sotto il suo reggiseno. Niente di tutto questo.
Baciala come se avessi dimenticato tutte le altre labbra che  tu abbia mai toccato. Baciala con curiosità e gioia infantile. Ridi sulle sue labbra, inala i suoi sospiri. Baciala finché non geme. Baciala con il suo viso tra le tue mani. O le tue mani nei suoi capelli. O stringila più vicina dai fianchi. Baciala come se la volessi portare a ballare. Come se volessi farla girare per uno spazio infinito e guardarla fissarti come se fossi la cosa più luminosa che lei abbia mai visto. Baciala come se lei fosse la cosa più luminosa che tu abbia mai visto.
Prenditi il tuo tempo. Baciala come se fosse il primo pezzo di cioccolato che assaggi. Baciala finché non si dimentica come si conta. Baciala, stupido. Baciala in silenzio. Allontanati, chiedile quanto fa 2+2 e ascoltala dire il tuo nome come risposta.
— 
youtube

Garden Centre - Riding 

This is great.

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere così come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un’opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l’opera finisca priva di applausi