ricordi confusi

Mi sento ancora legata a te. È come se ci fosse un filo sottile, sottilissimo, che ancora ci unisce in qualche strano modo. Appena vedo certe cose, la mia mente mi riporta dei ricordi come se fossero delle cassette registrate. La cosa più inquietante è che ricordo i dettagli di ogni ricordo, a volte scopro dettagli nuovi. Ma forse è solo una mia illusione. Non esiste più niente che ci unisce, che ci lega, nemmeno per sbaglio. Forse sono solo io che sono stupida, che dovrei accettare la realtà ed andare avanti senza guardarmi indietro, senza rimpiangere il passato, senza vivere nei ricordi. Bisogna salvarsi da soli , sempre
Se esistesse un modo per cancellare definitivamente i ricordi, lo utilizzeresti?
—  ibattitidelcuore
-Cosa resterà di questa maledetta adolescenza?
-Saranno solo ricordi confusi riportati a galla per qualche cicatrice sulle braccia. Per altri resteranno solo i baci catturati un po’ per sbaglio un po’ per tristezza nelle notti più buie tra vodka e sigarette. E poi avremo tumblr, il nostro diario dei segreti in cui saranno rinchiuse le nostre paure. E forse un giorno rileggeremo questi post con un sorriso sulle labbra e una mano che ci accarezza dolcemente la schiena.
—  jawaad-aka-my-prince

Protocollo 900

Causa liquidazione,
vendesi incubi usatissimi e in perfette condizioni,
cedesi talenti inutili,
noleggiasi paure,
scambiasi situazioni equivoche,
regalasi archivio delusioni e collezione di giorni di attesa per una telefonata,
affittasi fallimenti,
(la specialità della casa),
cedesi tentavi di riscatto andati a vuoto,
pulpito per prediche,
una scatoletta di gloria con articoli di giornale,
e palle dette in giro per fare il buffone,
regalasi manie sessuali senza il libretto della istruzioni, 
un cuore con un difetto di fabbrica,
e ricordi confusi che potete spacciare per vostri.

E ti ho cercata piccola, ma ti sei nascosta bene.
La mattina mi alzavo dal letto e mi chiedevo dove fossi finita, dove ti sei andata a cacciare.
Ti ho persa tante volte, per poi ritrovati negli occhi degli sconosciuti che incontravo per strada.
Avevo imparato a conoscerti e la paura che prima c'era, piano piano svaniva.
Mi piaceva l'idea di noi che diventava io.
Un giorno sei scomparsa, senza lasciare alcuna traccia di te. Svanita come il profumo del caffè quando si apre la finestra. Ti ho cercata senza più trovati negli occhi degli altri, nei parchi che i bambini abbandonano quando c'è la pioggia. A te piaceva tanto la pioggia, lo ricordo ancora.
Di te mi rimangono ricordi confusi, disordinati e niente di materiale.
Sei ancora nei miei pensieri quando passo davanti a uno specchio, quando la sera mi metto a letto e fisso il soffitto, a te non piaceva guardarlo il soffitto, tu chiudevi gli occhi e immaginavi un mondo tuo, quando la mattina mi sveglio e sento quel vuoto dentro, che non è fame.
Ti ho cercata tanto,piccola, ma tu quando sei andata via avevi già deciso di non tornare più, non l'avevo capito.
Ovunque tu sia, spero che sia felice.
Ciao cara me, scusa se ho fatto andare via anche te e adesso non m'importa più di nulla.
—  Ragazza Sbagliata.
Ti chiedi mai cosa sarebbe successo se avessi scelto me invece di lei ?
—  ibattitidelcuore
Sarà sempre così.
Io che ti aspetto nonostante tutto.
—  ibattitidelcuore
Ti guardi indietro, percorri il tempo mentalmente ,cercando un istante , un singolo secondo in cui ti sei sentita amata davvero.
—  ibattitidelcuore

Che ne è di noi ora? Cosa è rimasto? Ricordi e tanti sentimenti confusi. Perchè sono cambiato? Eppure io ti voglio ancora, in fondo, ma non so come gestire i miei sentimenti. Non lo so neanche io se provo ancora quei sentimenti per te. E’ un tormento e forse se tu fossi qua sarebbe diverso.