riccioli

youtube

Andrea gettava riccioli neri
nel cerchio del pozzo
il secchio gli disse, gli disse “Signore,
il pozzo è profondo
più fondo del fondo degli occhi
della notte del pianto”.
Lui disse “Mi basta, mi basta che sia
più profondo di me”.

Racconto di studio.

Lei sedeva di spalle, con la testa chinata, concentrata nella lettura. Quei riccioli spettinati in testa sviavano, la facevano sembrare poco adatta a stare ore seduta ad una scrivania e invece lei era capace di immergersi, di vagare per quel mondo fatto di concetti, inchiostro, righe e spazi bianchi, che puntualmente riempiva con sottolineature, cerchi, numeri e scarabocchi: era il suo modo per prendere il controllo sul quel mondo e, forse, per abbellirlo un po’.

I miei riccioli, che ogni volta che mi alzo dal letto si presentano in modo diverso, sono il vero male del mondo. Sono appena tornati e già non li sopporto più. Mi sa che tra poco andrò a tagliare i capelli, sta volta però vado da un professionista, ho detto basta alle amiche con delle discutibili capacità da parrucchiere amatoriali.