quello-che

Ci saró per te.

Finché non trovi qualcuno migliore di me, qualcuno che può darti di più, io ci saró.

Io ci saró sempre.

Sia a tarda notte che al mattino presto, tu avrai sempre me.

So di non essere il migliore, il più talentuoso, o quello con più cose, ma ci saró per te, fino a che troverai qualcuno che puó fare di più per te.

Questo è quello che sono, quell'amico che c'è sempre fino a quando non arriva qualcosa di meglio.

2

Io non dico niente.

Vi prego aiutatemi a diffondere questi screen figli della più becera ignoranza e della peggiore intolleranza. Speriamo che queste persone rivedendo così quello che scrivono possano provare un minimo di vergogna.

Non dite mai ad una persona depressa che, prima o poi, quello che prova passa.
L'autobus passa, l'influenza passa, il tempo passa.
La depressione va curata e la miglior cura è l'amore, l'affetto, l'ascolto e la vicinanza.

Trova qualcuno che capisca il tuo stato d'animo dal tono della tua voce.

Trova qualcuno che ama quello che odi di più di te stessa.

Innamorati di chi ti guarda e sa di non volere nessun altro.

Mia, resta. So che la tua vita è sconvolta per sempre per quello che è successo, e so che non posso rimediare a questo, ma sono andato a casa tua, e mi sono arrampicato dal balcone come facevo una volta, e ho trovato questa, ho violato il tuo domicilio e rubato la tua posta, quindi per questo potrei essere arrestato. ‘Cara Mia è con immeso piacere che..’ sei entrata alla Julliard Mia, ce l'hai fatta. E se vuoi che io venga con  te a New York lo farò, ok? Mi trasferirò a New York, ma ti prego resta. Sei tu la mia casa Mia. non importa dove saremo voglio solo stare con te, ora lo so, farò di tutto se resterai.
—  Resta anche domani.
Le vere amiche esistono.
Sono quelle che riescono a percepire quando tu stai male. E ti sono vicine, ti sorreggono. Ti offrono una spalla su cui piangere. Ti abbracciano. E se riescono ti strappano un sorriso con una semplice cazzata. Vogliono vederti felice e a volte ti punzecchiano per farti tornare alla realtà. L’amicizia è una cosa meravigliosa e preziosa. L’amicizia cura quello che l’amore ha ferito. L'amicizia è tutto.
—  Vi amo amiche mie.

Il giorno più importante della tua vita è quello in cui decidi che la vita ti appartiene, mentre volti le spalle a ciò che non è più e costruisci il futuro in ogni attimo presente… (Pasquale Maisto)

Mi piace di te
quello che altri non vedono,
mi piace di te
quello che lo specchio 
non può riflettere,
guardare il tuo viso 
o i tuoi occhi non mi basta,
guardare il tuo corpo è bello
ma voglio
anche la tua sostanza,
leggere i tuoi pensieri
e guardare i tuoi sogni,
le immagini che hai nella testa
e le sensazioni che nessuno sente,
che nessuno pensa, di te,
mi piace il tuo lato nascosto, di te,
mi piace il mondo che hai dentro
nel profondo.
—  Ejay Ivan Lac

anonymous asked:

Sei sempre stata "un passo avanti " rispetto ai tuoi coetanei fin da piccola? Perché per avere 20 anni e scrivere quello che scrivi tu ce ne vuole....

Sono sempre stata considerata una bambina strana. Poi sono diventata un'adolescente strana. Non so dirti se la mia stranezza era ed è, in realtà, l'equivalente di quello che tu chiami “passo avanti”.

Se vuoi piangere, io sarò la tua spalla
Se vuoi ridere, sarò il tuo sorriso
Se vuoi volare, io sarò il vostro cielo
Tutto ciò che è necessario, è quello che sarò
Se vuoi salire, io sarò la tua scala
Se vuoi correre, sarò la tua strada
Se vuoi un amico, non importa quando
Tutto ciò che è necessario, è quello che sarò
—  Da “You Can Come To Me”, Austin & Ally, (Ross Lynch & Laura Marano)
claudiappi.it
Claudiappì: Come le rockstar

Le storie d’amore dovrebbero morire come le rockstar, nel pieno del loro successo, dopo anni di eccessi, frenesie e sregolatezza. Dovrebbero essere invidiate, acclamate, dovrebbero scandalizzare, girare il mondo, gridare al mondo, farsi sentire.
Farsi ballare, saltare, cantare.

Le storie d’amore dovrebbero far venire voglia di baciarsi, a guardarle, essere contagiose come gli sbadigli, ma degli sbadigli non avere nient’altro.
Dovrebbero bruciare, non come fuochi di paglia, piuttosto come incendi che pure gli idranti fanno fatica a spegnere. Le senti le sirene? Sono per noi, ma è tempo sprecato.

Eppoi a un certo punto basta, dovrebbero morire d’overdose, perché più di così non si può fare. Lasciamo perdere il giro di boa, facciamoci ritrovare nudi su un letto e felici di aver fatto tutto quello che avremmo potuto, che avremmo voluto.
Sfatti, felicemente morti.

Oppure continuiamo a bruciare e a ballare e a saltare, fino a quando non ci reggono più le gambe e le braccia e tutto il corpo, ma soprattutto dopo che il corpo ha ceduto, continuiamo a baciarci e a far venire voglia di baciarsi.
Continuiamo a sfornare dischi come figli di neocatecumenali.

Le storie d’amore dovrebbero morire come le rockstar o durare per sempre.
Come i miti.

anonymous asked:

Innamorata del sorriso più dello al mondo, quello di mio nonno, che, giorno dopo giorno, assapora l'aldilà, affetto da una grave malattia, la leucemia.

Sei una persona dolcissima, complimenti.

Perché non vai da lui?”
‘Ci stavo pensando,ma Bho…’
“Vai.”
‘C'è andata lei,vado appena va via’
“Guarda che lui ci tiene a te,me lo dice sempre,gli fa piacere se vai.”
Accenno un sorriso.
“Lui è così,lo devi capire,è strano,ma ci tiene fidati”
‘Lo so che è strano..è per quello che..’
“È per quello che ti piace”
‘Già’
Lei si alza.
“Sei ancora qua?,cazzo vai!”
‘Ho paura..’
“Andiamo dai,vengo io con te.
—  M.C