qualcosa di forte

Vado, perché non è vero che sono sempre gli altri ad andarsene e a salvarsi. Vado a salvarmi, a ricominciare per non tornare sui miei passi. A dimenticare tutte le volte che ho lottato da sola per poi tornare sola, nella speranza di sentirmi a casa. Voglio capire se ci sono ancora, se sono ancora viva. Nella speranza di imparare una volta per tutte che devo lasciare andare le persone e le cose che non mi fanno vivere bene. E spero di tornare più forte di quella bambina che scuoteva la testa in continuazione quando le chiedevano se aveva bisogno di qualcosa. Piú forte di quella ragazza che voltava pagina per poi ritrovarsi ancora di fronte alla ragione per cui aveva deciso di cambiare. Più forte di quei silenzi che mi hanno accompagnata per tutta la vita, che non mi hanno fatto dire cose che ormai penso non abbiano più importanza.
Vado, perché lui mi manca, perché é meglio fuggire piuttosto che aspettare qualcuno che non sa che lo stiamo aspettando. 
Vado, per tornare diversa, per ricordarmi che non ci sei e ricordarmi che esisto.
—  Chi sta male non lo dice

Quindi stasera è un'altra sera con gli altri, in cui cerco qualcosa di forte per dimenticarti.

Mia cara, nel bel mezzo dell'odio ho scoperto che vi era in me un invincibile amore. Nel bel mezzo delle lacrime ho scoperto che vi era in me un invincibile sorriso. Nel bel mezzo del caos ho scoperto che vi era in me un’ invincibile tranquillità. Ho compreso, infine, che nel bel mezzo dell'inverno, ho scoperto che vi era in me un'invincibile estate.
E che ciò mi rende felice.
Perché afferma che non importa quanto duramente il mondo vada contro di me, in me c'è qualcosa di più forte, qualcosa di migliore che mi spinge subito indietro.
—  A. Camus, Un’invincibile estate
C’è sempre troppo poco tempo per un abbraccio. Eppure, in un abbraccio, è racchiusa l’essenza di mille parole. Ci perdiamo così tanto in futili chiacchiere per spiegare, far capire (chissà poi che cosa) quando invece sarebbe sufficiente prendere quella persona tra le braccia e stringerla forte. C’è qualcosa di molto forte dietro ad un abbraccio. Non è soltanto corpi che si sfiorano… mani che si cercano… È l’insieme di due mondi diversi che si incontrano e che si scontrano, sensazioni forti che ti assalgono e di cui, dopo, non riesci a farne a meno. Abbracciare qualcuno significa abbattere le barriere che negli anni hai eretto attorno a te e mostrarti nudo, completamente indifeso di fronte a colei che in quel momento stringi forte a te. Abbracciare qualcuno è come dire: io sono lì per te e, in questo momento, non vorrei essere in nessun altro posto al mondo. Ed è per questo che io vorrei abbracciare te. In un mondo in cui il sesso smodato e privo di qualunque senso ha preso il posto dei gesti più veri ed autentici, io desidero solo abbracciarti; cingere la tua vita e tenerti stretto su di me. Nel tepore di un comodo letto o con il vento leggero e caldo che ci accarezza la pelle, sotto uno splendido cielo stellato, io non desidero altro che poterti abbracciare. E abbracciarti significherebbe abbracciare tutto di te. Ti abbraccio con le tue stranezze, con le tue proposte folli e con i momenti in cui ti senti troppo giù. Ti abbraccio come se non ti conoscessi. Come se il tempo in quel momento si fosse fermato e noi, solo noi, esistessimo al mondo, al di là della mia vita, al di là della tua… al di là di quello che solitamente ci preoccupa e che ci fa soffrire. Due persone imperfette che in quel momento non pensano a nulla. Due persone che dimenticano il presente, il passato ed i timori del futuro. Come se in quei brevi istanti non contasse altro se non noi ed il brivido che ci pervade come conseguenza di quell'innocente ma intimo contatto. Abbraccio quella parte di te che forse non riconosci più, o che tendi a nascondere perfino a te stesso, perché in un abbraccio, un vero abbraccio, quella persona la senti. La senti tutta sciogliersi tra le tue braccia. La senti intimamente e te la senti dentro e addosso, come il suo profumo che, anche dopo che tutto sarà finito ed ognuno riprenderà le sue vite, continuerai ad avvertire sulla pelle.
—  Elena Tucci 
E vorrei dirti come mi sento, vorrei dirti che ogni notte sei l'unica cosa a cui penso.
Vorrei dirti che con te mi sento al sicuro e che è la prima volta che una persona mi fa quest'effetto.
Vorrei dirti che stai migliorando la mia vita, anche se allo stesso tempo mi stai distruggendo.
Vorrei dirti che sto iniziando a provare un qualcosa di magico, un forte sentimento; ma certe cose, se non ricambiate, è meglio che logorino dentro.
—  troppiproblemi-placatevi

23.04.17
La tua scelta è semplice:lei o me. Io sono sicura che lei è una gran donna, ma vedi io ti amo in un modo veramente incredibile. Io e te siamo unite da qualcosa di fin troppo forte per finire. Io sono la tua donna perché ti ho scelto sempre,prima di tutto. Tu sei la mia metà,la mia anima gemella perché mi completi e sei tutto ciò che io non sono,dandomi la forza di Vivere. Ho sempre cercato di amare i tutto di te,ci sono riuscita. Forse fin troppo perché ciò che mi dovrebbe portare ad odiarti mi spinge,invece,ad amarti,ogni giorno di più. Per cui prendi me, scegli me, ama me. Perché amarti è l'unica cosa di cui sono capace,mi viene naturale. -Tua,Mimi

Lui.

Sai che c’è? C’è che non ti cambierei per nulla al mondo, sei semplicemente fantastico. Adoro la bellissima persona che sei, nonostante tu pensi il contrario. Mi piace tutto di te, non parlo solo dell’aspetto, ma anche del carattere con tutte le sue sfumature, i pregi e i difetti. Adoro il tuo essere permaloso. Adoro come riesci a tenermi testa (e ci riesci solo tu). Adoro il fatto che non te ne vai e che ci sei sempre nel momento del bisogno. Insomma sono davvero innamorata di te e non sai cosa sarei disposta a fare per dimostrartelo. Io non so come dirtelo, ma il mio non è più un semplice “mi piaci”, è qualcosa di più forte ed aumenta ogni giorno di più. Quindi lo scriverò, correndo il rischio che tu lo legga, perchè nella vita bisogna rischiare, è questo che ci rende realmente liberi e ci fa sentire vivi, insomma, lo scrivo e basta, ti amo. Lo so che non sarò mai abbastanza per te, ma è così, e dovevo scriverlo, dovevo “dirlo” in qualche modo. In qualsiasi caso io sono qui, ti aspetto (se vuoi).

erika1908  asked:

Secondo te,perchè torniamo sempre dalle persone che ci hanno fatto del male?

Inizialmente perchè ci rendiamo conto che siamo stati bene con loro, il che ci porta a sperare.

La speranza poi ci porta a cascarci di nuovo e di conseguenza soffriamo.

Quindi siamo dei coglioni che prima devono sbattere la testa contro qualcosa di forte e se non è abbastanza, farlo più e più volte.

Imparando poi.

Tornando però col cuore infranto.

Quando sto con lui non so cosa provo, è una sensazione strana perché non mi batte forte il cuore, al contrario, mi sento bene, rilassata, come se non potessi trovarmi in un posto migliore delle sue braccia. Quando mi abbraccia mi sembra di ricevere tanto affetto da una persona speciale per me, non lo amo, so che non lo amo, ma gli voglio tanto bene, forse è più di un'amicizia, forse è più dell'amore stesso. È un qualcosa di diverso, di più forte, il bene che gli voglio supera l'amore che potrei provare. Bisognerebbe inventare un nuovo sentimento. Non è amicizia, non è amore, ma allora cos'è?
—  ariablu-96

“Ti prego dimmi che durerà.
Ti prego dimmi che non ci stancheremo mai l’uno dell’altra.
Promettiamoci di restare e di non scappare alle prime difficoltà.
Promettiamoci di vivere ogni giorno come fosse il primo, ma anche come fosse l’ultimo.
Promettiamoci di sopportarci, di amarci, di volerci sempre.
Promettiamoci di fare pace dopo ogni litigio, di abbracciarci dopo ogni grido.
Ti prego dimmi che non te ne andrai, come hanno fatto gli altri.
Ti prego dimmi che non ti stuferai mai dei pomeriggi in riva al mare o a passeggiare in montagna, ma nemmeno di quelli passati a faticare insieme in palestra o trascorsi portando fuori il cane.
Promettiamoci che non cambierà mai nulla.
Promettiamoci che quando finirà l’amore sarà per lasciare spazio a qualcosa di ancora più forte e bello, non a odio e paure.
Promettiamoci che non ci lasceremo mai.
Ti prego, promettiamoci che passeremo una vita insieme.”

Abbiamo voglia di amarci nonostante la distanza,ci crediamo
crediamo in Noi,crediamo in qualcosa di forte,che va oltre la distanza.
Nonostante le mancanze,le voglie,le gelosie e i litigi,abbiamo sempre più voglia di stare insieme. DISTANZA FUCK