quadris!

4

“Com'è sapiente il fiore! 

Sa lasciarsi cogliere da te, perché tu lo porti sul tuo petto qualche notte.

E sa fingere, quando il giorno dopo te ne separi,

che non è la pena del tuo abbandono

che lo fa appassire”

Pedro Salinas, estratto da “41″, Il corpo favoloso - 

Van Gogh, Irises and Roses; Sunflowes; Oleanders

Ma tu sei arte, ragazzo.
Sei meglio del David o della Gioconda, persino del Giudizio Universale.
Saresti meglio dell'intero Louvre in una giornata di primavera.
E anche della primavera stessa. Che invidia che le fai: i suoi fiori non potranno mai competere con la tua bellezza, mai capiranno il tuo essere così delicato.
Ed é musica tra i miei pensieri quando ti vedo, ma al diavolo, sei persino più di questa.
Altro che Bach, Chopin e Mozart, é la tua risata la mia melodia preferita.
—  Altro-ego