pure gents

Amiamoci così, come solo due pazzi possono fare. Amiamoci senza riserve, odiamoci quando serve. Lasciamo pure che la gente ci prenda per folli, tanto loro non lo sanno, non sanno mica che ci basta uno sguardo, un sorriso per capire che un amore come il nostro, va protetto ad ogni costo.

Hey, sono super attiva oggi! 🌮

Tu che stai leggendo, non hai voglia di chiedermi qualcosa? 🍟

Dai gente (anon. e non) fatevi avanti con:

- Domande private e non. 😎

- Consigli. 🕯

- Curiosità. 😏

- Compagnia. 🙆

anonymous asked:

God there is nothing I want more in life than for Simon Cowell to lose everything. Everything! Starting by cancelling his show, then people calling him out for abusive behavior and ending t with burying him. Cmon karma. Do your thing

It’s been a long time coming but I am certainly hoping his precious house of cards will crumble sooner rather then later.

da qualche tempo ho un problema: mia madre è grillina.

è un problema molto grosso, dato che sono stata cresciuta dai miei genitori non solo alla tolleranza, ma all’indipendenza di pensiero.
in realtà i problemi con mia madre sono molteplici e mi scioccano ogni volta. mi ha terrorizzato tutta la vita sulla mia carriera scolastica che doveva essere impeccabile secondo i suoi criteri, ma lei è molto ignorante su una grossa fetta di cultura, quella scientifica. quando una cresciuta nel terrore di prendere meno di 7 si sente dire dalla stessa donna che la puniva per un’insufficienza in biologia che i vaccini causano l’autismo, le scie chimiche sono vere, l’omeopatia funziona e i farmaci sono veleno, le cose cominciano a incrinarsi.
quando la donna che ti ha cresciuta, quella che si vanta di aver individuato i leghisti come fascisti fin dalla loro prima apparizione, si infila in un movimento iper populista, le cose non sono più incrinate, collassano proprio.
e che dire di un cenone di capodanno dove a tavola c’era una donna convinta che i draghi esistessero, erano solo molto ben nascosti? (siamo sette miliardi, c’è gente pure nella tundra, tutti nel centro del polo sud stanno?). ho ringraziato di avere la scusa di essere malata per presentarmi al desco solo per mangiare ed essermi evitata tutta la conversazione su fate e case in cui erano successi terribili delitti di sangue, che avevano mantenuto un aura negativa e la gente dentro ci viveva male per questo.
quando ho scoperto che era credente solo non religiosa ci ero rimasta un po’ di sale, ma vabeh, mi hanno cresciuta con la libera scelta e la mia libera scelta è stata l’ateismo spinto. posso accettare la spiritualità di mia madre, ma il fascismo?
il problema è che quando cerco di argomentarle lei parte subito con “non è vero”. adesso è arrivato il “non ci credo”. le ho già detto più di una volta che non si deve fidare, che l’M5S è affiliato a frange fasciste. lei parte con un “ma noi no”. non ci arriva a capire che se veste di giallo sta portando avanti la politica di tutto il suo partito, non solo della minuscola e insignificante fetta di Italia in cui opera lei. 
adesso salta fuori Di Maio a parlare male dei rumeni.
mia madre l’ha incontrato Di Maio e non capisco come mai ai suoi occhi, uno che ha due anni meno di me è più affidabile di me, sua figlia. pensavo che centrasse l’età, sono figlia, sono più giovane, ci può stare che un genitore non si lasci smontare troppo le sue convinzioni da chi ha cresciuto. ma Di Maio ha la mia età. come cazzo fai a fidarti di più di uno sconosciuto che di tua figlia?
quindi ora mi aspetto di trovarla pure razzista.
una delle ultime volte che sono andata a casa mia madre ha detto “i migranti vanno accolti tutti” e lì tiro un sospiro di sollievo, ché almeno non tutto è perduto “e poi messi a fare lavori utili, come spalare la neve” e lì ho bestemmiato dentro. accogliere gente per poi fargli fare gli schiavi, certo, è quello lo spirito dell’accoglienza.
non lo so, ho problemi ad averci a che fare ultimamente e con mio padre non c’è abbastanza dialogo, ché so di essere molto più vicina alla sua mentalità che a quella di mia madre (che cosa si saranno detti nei vent’anni in cui non si sono accapigliati io non lo so). potrei avere almeno un genitore a non farmi sentire male, ma lui è tanto misantropo e il tutto mi fa male, mi proprio tanto male, perché mia madre non è stupida. mia madre è intelligente ed è forte ed è carismatica (e questo è pericolosissimo in questo momento), ma è rimasta ferma in un mondo fondamentalmente superstizioso e il fatto che ora abbia smesso di cercare di convincerci a seguire la sua strada non aiuta, per niente. 
che diamine succederà a Pasqua io non lo so.
speriamo di finire a parlare solo di gatti.

anonymous asked:

Sai cosa significa alaska ? "Ciò su vuoi si infrange il mare" Io lo trovo bellissimo..

Si, lo so, lo conosciamo tutti il libro di John Green e questa frase l'abbiamo letta tutti qui sopra e molta gente l'ha pure bella che scopiazzata aggiungendoci ¾ parole in più per sentirsi uno scrittore, ma va beh. Onestamente, mi ha parecchio stuccato come frase, in realtà leggendo il libro non mi è neanche rimasta particolarmente impressa. Non mi è mai parsa importante la definizione di questo nome, quanto il significato e il motivo che questo nome ha per lei.

Ecco, al mondo ci sono due tipi di persone: quelle che preferiscono la forma, e quelle che preferiscono il contenuto:

“Alyeska. Vuol dire “ciò contro cui si infrange il mare”, e mi piace da morire.“ Bella forma, poetica, ma che t'ha detto? L'etimologia della parola "scoglio”, in pratica.

Alaska l'ha scelto non perché significasse “scoglio” ma perché l'ha ispirata leggendolo lì, su quel mappamondo che teneva tra le sue mani da bambina. Ed ecco cosa racconta: “Ho solo visto l'Alaska sul mappamondo. Era grande: come volevo essere. E stava a mille miglia da Vine Station, Alabama: dove avrei voluto essere.” Lei si è data questo nome perché voleva diventare grande e andare lontano. Ecco, è questo il contenuto.

Just a quick thing about that that Italian fan that “”“”“leaked”“”“” info about Reputation.
IT’S ABSOLUTELY NOT TRUE
I’m in the Italian Swifties Fan Group and she told us that @taylorswift picked her for the secret session when it was over and all she said was that she was so happy, that she was exited and that she was so grateful for this beautiful experience.
She didn’t say ANYTHING about the album apart from the fact that it was beautiful and that we were going to love it.
DON’T RUIN SOMEONE’S HAPPINESS BECAUSE OF YOUR STUPID JEALOUSY AND DO NOT BELIVE EVERYTHING YOU READ.
Beatrice doesn’t deserve this.
@taylorswift @taylornation


@lovingherisred13 vedrai che la verità salterà fuori, tu sai di non aver fatto nulla e tutti i fan italiani pure. C'è tanta gente dalla tua parte, non sei sola💞

starrynight-shan-deactivated201  asked:

Si pudieras conocer gente en la vida real (pos de Tumblr *captin obvius* xdxd) quienes serian?

Uff… Varias personas ( -᷄ω-᷅ )💨

@cheska444
@octubre-lluvioso
@parumeworld-art y @crazycakesunesart
@watomakochan
@belenbunny
Comyet(me da pena etiquetarla xd)
@aateero
@itsmedebin
@thehotice29
@creatsoulblog
@skullrigxz
@darkness-pure
@pandicornaruh

Y mas gente que mi memoria de tortuga no me permite recordar xDD

Gente che ti scrive papiri decantando la bellezza del tuo blog. Tu ringrazi per le belle parole ma ad una offerta di chiacchierare declini, perché non è tua abitudine.
Gente che, immediatamente in seguito al tuo declinare l'invito, smette di seguirti e ti blocca pure.
Gente assurda, gente ridicola. Gente piccola, molto, troppo piccola.
Sono sempre più convinta che rimanere chiusa al dialogo, qui sopra, sia la scelta migliore.

Muchas personas creen que soy un playboy más del montón. 

Pero en realidad, soy muy romántico y fiel. Porque me gusta pensar que puedes amar a alguien con todo tu corazón, durante toda la vida.

Come stai?

Persone: Come stai?

Io: Sto bene.

Io (nella mia testa): Come sto? Bella domanda. Neanch'io lo so con esattezza, e quel poco che so non lo so spiegare. Mi sento stressata, nervosa e consumata. Mi sento come se mi trovassi costantemente sotto un’enorme pressa che diventa sempre più pesante. Una pressa fatta da scuola, genitori, società, dilemmi interiori e solitudine. Mi sento come se ogni giorno fosse il replay del precedente. Percepisco il veloce scorrere del tempo, consapevole di stare sprecando la mia vita. Provo invidia per gli altri ragazzi della mia età, per quelli “normali”: anche se molti sono superficiali, almeno sono felici. La felicità: per me non esiste, io non sarò mai felice perché basta un minuscolo particolare che non va secondo i miei piani, un piccolo imprevisto, per cancellare tutto il buono. E io sono brava a trovarli, quei minuscoli e fastidiosi particolari. E per non parlare del fatto che sono lunaticissima: anche mettendoci tutto l’impegno del mondo, le persone che mi stanno accanto non saprebbero come rendermi felice. Come potrebbero riuscirci se una cosa che mi va bene un secondo prima, mi va malissimo un secondo dopo? Sono incontentabile. Poi mi sento un fallimento, non sono brava in niente, sono maledettamente timida, ho un talento naturale per le brutte figure, non so cosa voglio, sono confusissima, non so impegnarmi nelle cose che voglio veramente, sono pessimista, sono ansiosa e mi sento sempre uno schifo. Non un giorno, non c’è un giorno della mia vita che valga la pena di essere ricordato. Non c'è una persona che mi voglia veramente bene, non un amico, non un fidanzato, non un familiare. Sono impaziente, sono stanca di aspettare. La filosofia del ilmegliodeveancoravenire non fa proprio al caso mio. O Rabbia o rassegnazione: nella mia vita non ci sono alternative. Niente può cambiare, io non posso cambiare. Il mio futuro è già stato scritto in maniere indelebile. Rassegnazione.

Come mi sento? mi sento come una merda di cane sul marciapiede che, non solo già è quello che è, ma c’è pure gente così cogliona che la calpesta e la spiaccica ancora di più a terra. 

ecco come sto.

-calendulanera

Gli anni di quattro stronzi che mi dicono cosa devo o non devo fare.
Gli anni di ste ragazzine tutte uguali, che vogliono apparire tutte diverse, e fanno tutte le vittime e camminano mezze nude.
Gli anni di quattro rincoglioniti, che si fanno le canne, fanno gli uomini vissuti e poi per sentirsi fighi picchiano i disabili e si fanno filmare.
Gli anni di sti genitori infami che difendono i figli dopo che hanno stuprato una compagnia di scuola, invece di prenderli a sprangate sul cazzo e farli in due.
Gli anni di Madri malate che mandano le figlie a prostituirsi, per quattro soldi, andate a lavorare , andate voi a fare le zoccole non le vostre figlie.
Gli anni dello sviluppo del cervello sempre più infilato nel buco del culo, che impone al superuomo etero di picchiare na Donna per sentirsi macio, che gli impone di spaccare la testa agli omosessuali per sentire la propria autostima crescere.
Gli anni di ste quattro stupide che fanno i pompini e si fanno riprendere e poi piangono, piangono perché vanno a finire su Youporn.
Gli anni di sti poracci che tradiscono la tipa, per un buco del culo, Hanno l'America e cercano la Cina. Ma che cazzo avete in testa?
Gli anni di Tumblr ?
Tumblr l'avete stuprato con i vostri post anoressici, bulimici, reblogga se stai triste, con i vostri piedistalli.
Ma non ve l'hanno detto che quando gli angeli pisciano i primi a prendere il piscio, sono quelli che stanno sul piedistallo?
Uomini che sembrano donne che si fanno la ceretta pure alle palle.
Gente che Porca di quella Troia, brucia i libri.
Bruciano i libri invece degli Iphone.
Capite il dramma?