profumo uomo

Mi sveglio con con la voglia che mi assale…il tuo profumo di Uomo e’ Afrodisiaco per i miei sensi… I nostri corpi che si sfiorano a ogni movivento…il tuo respiro caldo sul collo…. E l’ eccitazione sale alle stelle ….ti svegli ……mi guardi….. Vedo il fuoco della passione nei tuoi occhi…… senza dire niente mi Baci… Non esiste nientaltro che noi.e i nostri profumi che si mescolano ….

Ma io non voglio uno di quei ragazzi stupendi da esibire alle tue amiche come un cane da competizione, uno di quelli che s’innamorano di te solo per l’aspetto fisico (anche perché non c’è molto di cui innamorarsi qui). Io voglio qualcosa di molto più complicato. Voglio un uomo, non un ragazzo. E per uomo non intendo un quarantenne, no no. Intendo un ragazzo che sia abbastanza maturo da poter essere chiamato uomo. Voglio un uomo che s’innamori di me ogni giorno di più. Un uomo che s’innamori di me mentre ascolto la musica. Un uomo che s’innamori di me mentre leggo in silenzio. Un uomo che s’innamori di me quando non ce la faccio più e crollo. Un uomo che s’innamori dei miei capelli di merda che non stanno mai dove devono. Un uomo che s’innamori dei miei sbalzi d’umore. Un uomo che s’innamori del mio sorriso, e non della mia scollatura. Un uomo che s’innamori della mia voce. Un uomo che s’innamori del mio essere un maschiaccio ogni tanto. Un uomo che s’innamori del mio profumo. Un uomo che s’innamori delle mie figure di merda. Un uomo che s’innamori in silenzio ma che poi abbia il coraggio di urlarlo al mondo. Un uomo che s’innamori perdutamente di tutto ciò che sono.
—  Tramite neverquiite

Prima pensavo, si, ogni tanto succede anche a me.
Ero sulla terrazza di casa mia fumandomi la solita Marlboro Rossa, appoggiata alla parete fredda, con una coperta addosso.
È un posto che voglio condividere con qualcuno.
Sono arrivata alla conclusione che non ho voglia di essere amata e desiderata, niente fiori, cioccolatini, smancerie, parole dolci e cazzate varie..
Ho bisogno di amare qualcuno, un qualcuno che non sia Luca, ho bisogno di dare il mio amore a qualcuno e non importa se questo poi dovesse ricambiare o meno.. Voglio amarlo. Voglio innamorarmi di nuovo, provare la voglia di sognare e stare bene con il pensiero di un ragazzo al mio fianco. Scrivere di lui, scrivere d'amore, quell'amore che tutti provano a scrivere e a descrivere.. magari poi, come l'uomo delle lettere della Locanda Almayer di Oceano Mare, gliele verserò sul letto un giorno quotidiano con un cielo grigio e cupo e forse sorriderà o, come la donna del libro, dirà “tu sei pazza” e si, cazzo, forse nemmeno le leggerá ma poco importa, poco, una volta capito che gli ho dedicato tanti momenti segreti e che adesso gli sto mostrando tutto capirà. Voglio innamorarmi e riuscire a farlo. Voglio perdermi tra le braccia nude di un uomo con il profumo di Uomo. Di un uomo che mi sappia prendere intellettualmente, con il quale parlare di poesia, sogni, desideri, teorie ma che sappia anche parlare di sesso, sappia travolgere, sappia fare.
Voglio innamorarmi non dì un uomo perfetto ma dì uno stabile che sappia esattamente cosa vuole.
E se non vuole me, cazzo, poco importa, voglio solo innamorarmi nuovamente di un qualcuno che non sia Luca.