principe-mezzosangue

Ma finalmente capiva quello che Silente aveva cercato di dirgli. Era, si disse, la differenza fra l’essere trascinato nell’arena ad affrontare una battaglia mortale e scendere nell’arena a testa alta. Forse qualcuno avrebbe detto che non era una gran scelta, ma Silente sapeva – e lo so anch’io – pensò Harry con uno slancio di feroce orgoglio – e lo sapevano anche i miei genitori – che c’era tutta la differenza del mondo
—  Harry Potter e il principe mezzosangue - J.K. Rowling
Malattie mentali

Ho preso un vecchio libro in biblioteca. Pagine giallognole, odore di vecchiume d'antiquariato, la sottolineatura di una matita ormai sbiadita, qualche piega e foglio svolazzante.

Sono matta io o è perfettamente normale sperare di trovarci il capitolo sugli Incantesimi di Difesa contro le Arti Oscure o almeno qualche appunto del Principe Mezzosangue?

Ho letto troppe volte Harry Potter, mi sa