prima torre

I numeri dell’11 settembre

Torri crollate: 2
Morti nelle torri: 2.763
Morti dentro l’aereo: 157
Terroristi morti: 19
Tempo trascorso tra il primo ed il secondo schianto: 17 minuti
“Oh Wow” pronunciati dagli Americani tra il primo ed il secondo schianto: 588.
“Oh My God” pronunciati dagli Americani tra il primo ed il secondo schianto: 612.
“Awesome” pronunciati dagli Americani tra il primo ed il secondo schianto: 14.
Tempo trascorso tra il crollo della prima torre e la pubblicazione della prima teoria complottista: 57 minuti.
Editoriali scritti sull’11 settembre, dal crollo della seconda torre ad oggi: 415.690
Editoriali scritti sull’11 settembre, dal crollo della prima torre ad oggi: 1.245.540
Primo leader mondiale a telefonare al Presidente Bush: Arafat.
Secondo leader mondiale a telefonare al Presidente Bush: Arafat, dicendo che quello prima non era il vero Arafat.
Paesi invasi dagli Stati Uniti dal 2001 ad oggi: 3
Paesi invasi/bombardati dagli Stati Uniti prima del 2001: 148
Presidenti assassinati dopo l’11 settembre: zero
Presidenti assassinati prima dell’11 settembre: 2
Tempo medio d’imbarco in aereo prima dell’11 settembre: 18 minuti
Tempo medio d’imbarco in aereo dopo l’11 settembre: 79 minuti
Nemici pubblici americani prima dell’11 settembre: tutti
Nemici pubblici americani dopo l’11 settembre: musulmani.
Speciali Porta a Porta dopo l’11 settembre: 6704
Speciali Porta a Porta dopo l’11 settembre in cui si menzionava l’11 settembre: 6704.
Frequenza d’utilizzo della parla “Musulmano” durante una conversazione, prima dell’11 settembre: 0,56/giorno
Frequenza d’utilizzo della parola “Musulmano” durante una conversazione dopo l’11 settembre: 4,92/giorno.
Giorni trascorsi da Giuliano Ferrara avvolto nella bandiera Americana, dopo l’11 settembre: 5.110
Giorni trascorsi da Giuliano Ferrara avvolto nella bandiera Americana, prima dell’11 settembre: 21
Titoli di giornale con un sillogismo musulmano-islamico-terrorista dopo l’11 settembre: 546.098
Titoli di giornale con un sillogismo musulmano-islamico-terrorista prima dell’11 settembre: 134.000
Popolarità di Bin Laden dopo l’11 settembre: 21%
Popolarità di Bin Laden prima dell’11 settembre: 16%
Evidenze prodotte per l’attacco in Afghanistan dopo l’11 settembre: 14
Armi di distruzione di massa trovate in Afghanistan dopo l’11 settembre: zero
Evidenze prodotte per l’attacco in Iraq dopo l’11 settembre: 21
Armi di distruzione di massa trovate in Iraq dopo l’11 settembre: zero
Film prodotti da Hollywood sulle guerra in Afghanistan ed Iraq: 4
Film prodotti da Hollywood sulla guerra in Vietnam: 151.005
Numero medio d’inquadrature al giorno ad una bandiera americana dopo l’11 settembre: 38
Numero medio d’inquadrature al giorno ad una bandiera americana prima dell’11 settembre: 4 (escluso il funerale di Kennedy.)
Numero medio d’inquadrature al giorno ad una bandiera americana prima dell’11 settembre, compreso il funerale di Kennedy: 16

Numero di post pseudo divertenti sull’11 settembre: 14.050

Dopo un eternità mi sono alzato dal letto e sono entrato nel ripostiglio dove tenevo il telefono. Non l'avevo mai tirato fuori di lì dal giorno più brutto. Non ci riuscivo proprio.
Io ci penso tantissimo a quei quattro minuti e mezzo tra quando ero tornato a casa e quando aveva chiamato papà. Stan mi aveva toccato il viso, cosa che non faceva mai, e aveva detto: - Non sono mai stato tanto felice di vederti - . Ho preso l'ascensore per l'ultima volta. Poi ho aperto la porta, ho messo giù la borsa e mi sono levato le scarpe come se tutto fosse meraviglioso. Ho attraversato la casa senza neanche sospettare che invece tutto era orribile. Come potevo saperlo? Ho scucciolato Buckminster per dimostrargli che gli volevo bene. Sono andato al telefono per controllare i messaggi. Li ho ascoltati, uno dopo l'altro.

Messaggio uno: ore 8.52.
Messaggio due: ore 9.12.
Messaggio tre: ore 9.31.
Messaggio quattro: ore 9.46.
Messaggio cinque: ore 10.04.

Ho pensato di telefonare alla mamma. Ho pensato di prendere il mio walkie-talkie e chiamare la nonna. Sono tornato al primo messaggio e li ho riascoltati ancora tutti. Ho guardato l'orologio. Erano le 10.22 e 21 secondi. Ho pensato di scappar via e di non parlare mai più con nessuno. Ho pensato di nascondermi sotto il letto. Ho pensato di correre a downtown per vedere se riuscivo a salvarlo. E poi è suonato il telefono. Ho guardato l'orologio. Erano le 10.26 e 47 secondi.
Sapevo che non avrei mai potuto permettere che la mamma ascoltasse i messaggi, perchè proteggerla è una delle mie raisons d'etre più importanti, perciò quello che ho fatto è stato prendere il fondo d'emergenza di papà da sopra il suo cassettone e andare al Radio Shack sulla Amsterdam. Ed è stato lì che ho visto, in uno di quei televisori, che la prima torre era crollata. Ho comprato un telefono di un modello esattamente uguale, sono corso a casa e ho registrato il messaggio di saluto dal primo telefono a quello nuovo. Ho avvolto quello vecchio nella sciarpa che la nonna non è mai riuscita a finire, e poi l'ho messo dentro una borsa del droghiere, che ho messo dentro una scatola, che poi ho messo dentro un'altra scatola, che ho messo dentro il mio ripostiglio sotto un mucchio di roba.
Sono stato attentissimo a non fare rumore mentre tiravo fuori il telefono da tutte le protezioni. Anche se avevo abbassato il volume perchè la voce di papà non svegliasse la mamma, lui riempiva comunque la stanza, come la può riempire una luce anche quando è debole.

Messaggio due: ore 9.12. Sono ancora io. C'è nessuno? Pronto! Scusa se. Adesso c'è parecchio. Fumo. Speravo di trovare. Qualcuno. In casa. Non so se hai sentito cosa è successo. Ma. Volevo solo. Farti sapere che sto bene. E’ tutto. A. Posto. Quando sentirai questo messaggio, telefona alla nonna. Dille che sto bene. Richiamo fra qualche minuto. Spero che per allora. Saranno arrivati i pompieri. Ti richiamo. Tra. Qualche. Minuto.

—  Molto forte, incredibilmente vicino