pr: 4x22

Family Comes First

4x22 season finale fix-it

Written by Praemonitus_Praemunitus


Chapter 1.

It was a standoff.  Six thugs in SWAT uniforms and Grover among them – their guns pointed menacingly at Steve’s own team.

“What the hell is going on, Lou?” Steve inquired tersely, glaring at his supposed friend over the barrel of his gun, the hurt of betrayal in the dark blue eyes overwhelming the initial shock of surprise.

“I’m sorry, Steve.  I’m so sorry,” the big man cried out, his voice trembling with poorly contained emotions.  "They got my daughter!  I had to– I’m sorry…“

His daughter?  Steve heard Danny’s shocked gasp beside him, his own gut clenching with dread and sympathy for the distraught man.  His mind wandered briefly to Lou’s aborted phone call earlier that day and the man’s uncharacteristically fidgety behavior, when he showed up at Lou’s doorstep. He knew then that something was off, but he didn’t push, when Lou assured him that everything was alright.

There was too much on his mind – Wo Fat’s escape, news of his mother’s continuous attempts to reach out to his nemesis, the vivid daily nightmares of his near-execution at the hands of the Taliban, Catherine’s abrupt departure – he was trying his best to simply function without letting all this stuff drag him under.  So he didn’t push.  He let it go, wrote it off as his frayed nerves screwing with his head.  

Keep reading

Blair: Perché l'hai fatto?
Chuck: Per quello che hai detto prima.
Blair: Sull'essere felice? Chuck… non è quella la cosa più importante… le persone non scrivono poesie sull'essere compatibili o… romanzi sugli obbiettivi condivisi nella vita e sulle conversazioni stimolanti… l'amori più grandi sono quelli più folli… l'amour fou…
Chuck: Blair non viviamo nella Parigi degli anni Venti…
Blair: Ma ci piacerebbe…
Chuck: C'è una bella differenza tra il grande amore e l'amore giusto… Me ne sono andato dall'Empire State Building l'anno scorso dopo aver aspettato che ti presentassi solo per due minuti… Louis ti ha aspettata tutta la sera… è la tua occasione per essere felice pensi di non averla perché non l'hai mai avuta e ti fa paura ma tu meriti la tua favola.
Blair: Ce le creiamo noi le nostre favole.
Chuck: Solo quando siamo costretti a farlo. Tu non devi. Come ti senti dopo quello che abbiamo fatto stasera?
Blair: Malissimo davvero malissimo in realtà non mi sono mai sentita così.
Chuck: Senso di colpa? Lo sento anche io. Forse sto davvero crescendo.
Blair: Non ero pronta a lasciarti andare.
[Bacio sulla fronte]
Chuck: Non lasciare che ti qualcuno ti dica che non sei potente… sei la donna più potente che conosca.
Blair: Mi serve tutto il mio potere per allontanarmi da te.
Chuck: Lo so… ma devo lasciarti andare… e tu devi lasciarmi andare.
Blair: Ti amerò sempre.
Chuck: Ti amerò sempre.

youtube

Giles’ Exposition Song - Restless