portelly

instagram

© Video Credit

instagram

“Baby whale slapping its tail having a good time while mum sleeps below”.

by @scott.portelli

7

Because of their adaptive abilities — rapid growth, short lifespans and flexible development — cephalopods are sometimes called “the weeds of the sea.” And it seems like that might be serving them well.

According to study published in Current Biology cephalopod abundance has increased since the 1950s. The reason for this growth is not yet clear, but it maybe that their adaptability has allowed them to thrive in a changing climate while other ocean dwelling populations suffer. Study author Bronwyn Gillanders says that figuring out the reason for cephalopod abundance may tell us a lot about “how human activities are changing the ocean.”

Quando uno è stupido…

Oggi ero seduto sull'autobus.

Arrivo nella mia via e suono il campanello per prenotare la fermata; cinque secondi dopo mi accorgo che in realtà non ero ancora giunto a destinazione.

Troppo tardi: l'autista accosta ed apre le porte. Nessuno scende. Nessuno sale. Passa qualche istante e, data l'immobilità che regnava nel mezzo, il pover uomo richiude i portelli e riparte.

Com'è andata a finire?

Mi sono sentito in colpa per tutto il pomeriggio.

Domanda: che senso ha essersi sentiti in colpa per aver suonato un campanello? Perché mi sono fatto questo mega viaggio mentale in cui ho immaginato che il conducente si sia sentito sfruttato per niente? Perché prenotare per sbaglio una fermata dovrebbe essere considerato sfruttamento di autista? Che problemi ho?

flickr

Humpback whales over reef by Scott Portelli
Via Flickr:
tonga tonga 2010, Humpback wha Tonga 2010, Humpback whales