porta per il paradiso

Camminando in bilico sul filo del rasoio senza mai voltarsi
Perdersi per ritrovarsi ed incontrarsi
Riconoscersi fra gli altri, fra gli astri, fra sguardi
Fra battiti d’ali di cuor di ciglia ed attimi
Dettagli magici, fra luci ed ombre
Nel tuo sguardo metallo che fonde
Sulla strada secca aroma ambrato e sconosciuto
Sei la porta stretta suono acuto
La via del ritorno per il Paradiso che ho perduto
—  “Paradiso Perduto”- Kyodo ft. Murubutu